martedì 25 giugno 2024
  aggiornamenti

Il Laser si chiamerà ILCA Dinghy e avrà sette costruttori (per ora)

Dopo che la licenza del produttore dei Laser è scaduta nel 2019 si aprono i giochi per altri costruttori

DINI-UbiM DINI-UbiM DINI-UbiM
PUBBLICITÀ
Londra (UK) – A settembre il World Sailing (La Federazione Internazionale della Vela) aveva sostenuto l’associazione Laser ILCA contro quella che sino ad agosto 2019 è stata la depositaria della licenza di costruzione in esclusiva di queste barche, la Laser Performance che produceva il 75% dei Laser venduti nel mondo.

Oggi la stessa ILCA annuncia che per il momento sono stati selezionati sette costruttori che potranno produrre, rispettando dei rigidi protocolli, i nuovi Laser che da ora si chiameranno ILCA Dinghy.

Tra l’ILCA Laser e la Laser Performance si è aperta una vera e propria battaglia a colpi di dichiarazioni, tanto che alla fine l’ILCA ha escluso la Laser Performance dalla lista dei produttori di ILCA Dinghy.

La lista dei costruttori in futuro potrà andare oltre i sette costruttori ora abilitati e questo cambiamento porterà quasi certamente a una diminuzione dei prezzi della barca permettendone di conseguenza una maggiore diffusione.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ