SVN logo
SVN solovelanet
sabato 28 novembre 2020

Torna il Giro d’Italia

Dal padron della Barcolana, una nuova iniziativa, la rinascita del Giro d’Italia

Abbonamenti SVN
ADV
Presentato al salone nautico di Genova dal presidente della FIV, Carlo Croce, il nuovo Giro d’Italia che partirà a giugno 2016 da Riva del Garda per arrivare a Genova. Le barche scelte sono i J70, derive facili da gestire e da trasportare (6,30 metri – superficie velica 33 mq andature di finezza, 79 mq andature portanti)

Quindi, un giro diverso da quello concepito da Cino Ricci, più agile e meno impegnativo economicamente.

A crearlo è una firma che da credibilità all’iniziativa, quella di Claudio Demartis, imprenditore e velista, l’uomo che guida la Barcolana e la Veleziana. Un marinaio che ai tempi di Cino Ricci ha vinto per 4 volte il giro d’Italia.

La formula di questo giro vede protagonisti i club. Ogni club potrà avere il suo equipaggio e la sua barca. Ogni J70 messo a disposizione dall’organizzazione avrà un equipaggio di 4 persone, un professionista, due Under 30, quindi velisti preparati e con esperienza e un velista per passione, ovvero un dilettante che può anche essere alle prime armi.

La presenza di tre figure con esperienza comprovata su un equipaggio di quattro persone è un altro degli elementi che distingue questo giro da quello di Cino Ricci. Qui il livello competitivo sarà più alto e agguerrito.

I grandi trasferimenti saranno fatti via terra con i carrelli, ci saranno regate lunghe, ma anche bastoni. Il Giro durerà un mese.

Al momento quali saranno le tappe non è ancora noto perché si sta aspettando che i diversi porti e marina si facciano avanti per ospitare il giro.

Il Giro ha avuto anche l’approvazione di Cino Ricci che parteciperà in veste di consulente.