SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Motovedetta si capovolge, tre soccorritori muoiono

Un’unità SNSM francese è stata vinta da una forte burrasca e il prezzo è stato alto

Abbonamenti SVN
ADV
Golfo di Biscaglia (Francia) – Una barca è in difficoltà in una burrasca atlantica con vento oltre i 70 nodi. Le onde sono enormi. La SNSM (Société Nationale de Sauvetage en Mer), il servizio di salvataggio in mare privato francese, riceve il mayday e poco dopo l’unità d’alto mare 061 esce nel mare infuriato. A bordo ci sono 7 uomini specializzati nel soccorso in mare. Diversi di loro hanno un’ esperienza più che decennale.

Qualcuno fotografa la barca mentre si allontana tra le onde e pochi minuti dopo, un’onda più grande delle altre, capovolge la motovedetta, è la tragedia.

I giubbotti dei setti si aprono tutti automaticamente. Quattro soccorritori riescono a riemergere, attivano i loro beacon personali e cercano i compagni.

In tre non ce la fanno. I soccorritori in supporto all'unità di salvataggio arrivano in brevissimo tempo, li cercano ma non li trovano.

Quella di fine maggio 2019 è una delle tragedie più pesanti che ha colpito la SNS nella sua lunga storia di salvataggi.