SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 30 novembre 2020

Il coraggio degli aerosoccorritori

5 spagnoli salvati al largo della Coruña

Abbonamenti SVN
ADV
Coruña (Spagna)- Dopo la tragedia del mese scorso che ha coinvolto tre soccorritori della SNSM morti per il capovolgimento della loro barca durante un’operazione di soccorso nel golfo di Biscaglia, è difficile guardare al lavoro di chi sfida il mare per salvare gli altri con gli stessi occhi.

Ogni volta che si parla di un soccorso in mare si pensa alle vittime del naufragio quasi come se i soccorritori non fossero essi stessi degli uomini e delle potenziali vittime, eppure, è proprio a questi uomini al di là della bandiera che portano cucita sulla spalla della tuta che dovrebbe andare il nostro riconoscimento, perché se oggi siamo abbastanza certi che se ci succede qualche cosa in mare, qualcuno ci verrà a prendere, è per merito loro.

Sotto, il video girato dalla Guardia Costiera spagnola, durante il salvataggio di 5 uomini a inizio giugno durante la stessa burrasca che ha provocato la morte dei tre uomini della SNSM.

Le onde sono tra i quattro e i cinque metri e il vento soffia a 65 nodi. E’ evidente che la barca, il Loa Zour, sia fuori controllo e che questa vada alla deriva spinta dalle onde. Il timone è perso e non c’è modo di contrastare la burrasca, da qui la richiesta di soccorso.

In soccorso del Loa Zur arrivano due aerei e un elicottero. Grazie alle telecamere montate sul casco degli operatori possiamo avere un’idea di quale sia il lavoro di questi uomini.


RESCATE DE LOS 5 TRIPULANTES DE UN VELERO from Salvamento Marítimo on Vimeo.