SVN logo

Le balene tornano a New York

Rilevata la presenza di sei specie diverse a soli sedici chilometri dalla costa americana. E pensare che nell'ottocento a Long Island non era difficile imbattersi in branchi di cetacei

Abbonamenti SVN
ADV
New York – Le balene tornano nella grande mela. Già, perchè le sofisticate apparecchiature del Bioacoustics Research Program dell'università di New York, hanno rilevatto i suoni di sei specie diverse di balene a pochissimi chilometri, sedici, dalla costa. Una vera e propria novità, se si pensa che le balene vicino alla città più popolosa del nord atlantico non si avvistavano da circa duecento anni.
Secondo i ricercatori d'Oltreoceano, tra le specie rilevate ci sarebbe la balena blu, il più grande trra i cetacei, e la balena franca, ritenuta in via d'estinzione. I mezzi a disposizione degli scienziati non permettono di capire il numero di esemplari presenti. Sicuramente, una parte degli animali si trova in prossimità della grande mela per tutto l'anno; un'altra parte, invece, sfiora le coste newyorkesi soltanto di passaggio. Nei primi anni dell'ottocento, tuttavia, non era difficile imbattersi in un branco di cetacei al largo di Long Island. La caccia indiscriminata a questi animali li aveva tuttavia costretti a cercare lidi più sicuri dove trascorrere la propria esistenza.