SVN logo

Il diporto, motore della ripresa in Toscana

Uno studio dell’Ance Toscana, vede nella nautica un motore di sviluppo importante per la regione

Abbonamenti SVN
ADV
Livorno - L’ Ance della Toscana (Associazione Nazionale Costruttori Edili), ha commissionato uno studio sul territorio dal quale emerge che la nautica potrebbe essere uno dei motori della ripresa in Toscana. Oggetto dello studio, che è stato presentato ieri a Livorno nella sede della Confindustria, è ''Turismo nautico ed infrastrutture portuali per la nautica da diporto in Toscana; progetti di sviluppo e competizione tra regioni del Tirreno''. I numeri emersi sono interessanti anche se, in parte, già conosciuti, come il dato sull’occupazione derivante dal settore nautico, secondo il quale, un posto di lavoro nel settore della nautica, ne genera sei nei settori limitrofi. Lo studio dell’Ance, stima che ogni anno in Italia, i diportisti spendano circa 5 miliardi di euro, generando, nel complesso, piu' di 120 mila posti di lavoro, dei quali 27.300 come occupati diretti.