SVN logo

Vanitè, Muzyka 2, Vulcano, Low Noise e La Superba i vincitori

Conclusa a Porto Santo Stefano la 27a edizione di Pasquavela 2014

Abbonamenti SVN
ADV
Porto Santo Stefano - Conclusa ieri a Porto Santo Stefano la 27esima edizione di Pasquavela 2014, evento organizzato dallo Yacht Club Santo Stefano, riservato a barche d’altura IRC, ORCi e monotipi.

Dopo quattro giorni e un totale di 6 prove disputate dalle classi d'Altura, Vanitè, il Grand Soleil 43 di Mario Aquila con Roberto Ferrarese alla tattica, è il vincitore di Pasquavela 2014 nella classe IRC1 con una serie di quattro vittorie nelle ultime quattro prove, seguito da Aurora, il Canard 41 di Bruno Bonomo al secondo posto e dal First 40 Lancillotto dell'Agenzia Balducci con Andrea Fornaro alla tattica, al terzo posto.

All'X442 Muzyka 2 di Simone Taiuti, timonato da Filippo Calandriello, è andata la vittoria nella classe IRC2, seguito dall'X 37 Vai Mò di Fabrizio Pianelli e dal Grand Soleil 40 Vag 2 di Alessandro Canova rispettivamente al secondo e al terzo posto; nella classe IRC3 successo per Vulcano, il First 36.7 di Pablo Alberto Luizzi timonato da Giuseppe Tesorone, seguito dal Comet 36 ID&A di Augusto Massacesi al secondo posto e dall' Asso 99 Asso di Bastoni di Giovanni de Cesaris al terzo posto.

Nella classe ORCi la vittoria è andata, per il secondo anno consecutivo, all'M37 Low Noise di Giuseppe Giuffrè con Lorenzo Bodini alla tattica, seguito dal nuovo Mylius 15E25 Ars Una di Carlo Biscarini e Vittorio Rocchi al secondo posto e da Pierservice Luduan, il Grand Soleil 46 di Enrico de Crescenzo, al terzo posto.

Nei J24 le prime due barche hanno concluso a pari punti, ma il conteggio delle vittorie nelle singole prove ha dato ragione a La Superba di Ignazio Bonanno, che sigla così la sua terza vittoria consecutiva di Pasquavela, seguito da due equipaggi russi, quelli di Europa2 al secondo posto e di J Jone al terzo posto.

Sono 54 in totale le barche ad aver partecipato a questa edizione di Pasquavela, con 31 iscritti nell'altura e 23 iscritti nella classe J24, che sono stati ospitati a Porto Santo Stefano, durante i quattro giorni della manifestazione, presso i pontili dello Yacht Club Santo Stefano.