SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Stampante 3D a bordo per costruire pezzi di ricambio

Gaetano Mura sperimenta la stampante 3D a bordo del suo class 40 Bet1128

Abbonamenti SVN
ADV
Palermo – L’associazione Lisca Bianca e Gaetano Mura hanno collaborato per sperimentare la possibilità di realizzare pezzi di ricambio direttamente a bordo dell’imbarcazione in navigazione con l’utilizzo di una stampante 3D.

L’idea è nata durante l’incontro di Mura con i ragazzi di Lisca Bianca, un’associazione che si occupa di integrare attraverso il lavoro – in questo momento stanno restaurando una barca in legno che fece il giro del mondo – ragazzi provenienti dall’Istituto penale per minorenni di Palermo, ex tossicodipendenti e migranti.

Francesco Belvisi il tecnico visionario di Lisca Bianca ha montato sulla barca di Gaetano Mura una stampante 3D e Mura l’ha utilizzata in navigazione tra Palermo e Cagliari per stampare l’elica di un idrogeneratore, simulazione di un danno che molti navigatori hanno avuto realmente.