mercoledì 19 gennaio 2022
SVN SUPPORT
  breaking news

Stampante 3D a bordo per costruire pezzi di ricambio

Gaetano Mura sperimenta la stampante 3D a bordo del suo class 40 Bet1128

Palermo – L’associazione Lisca Bianca e Gaetano Mura hanno collaborato per sperimentare la possibilità di realizzare pezzi di ricambio direttamente a bordo dell’imbarcazione in navigazione con l’utilizzo di una stampante 3D.

L’idea è nata durante l’incontro di Mura con i ragazzi di Lisca Bianca, un’associazione che si occupa di integrare attraverso il lavoro – in questo momento stanno restaurando una barca in legno che fece il giro del mondo – ragazzi provenienti dall’Istituto penale per minorenni di Palermo, ex tossicodipendenti e migranti.

Francesco Belvisi il tecnico visionario di Lisca Bianca ha montato sulla barca di Gaetano Mura una stampante 3D e Mura l’ha utilizzata in navigazione tra Palermo e Cagliari per stampare l’elica di un idrogeneratore, simulazione di un danno che molti navigatori hanno avuto realmente.

© Riproduzione riservata

Lascatutto Lascatutto Lascatutto
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

CATEGORIE ARTICOLI

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?