SVN logo

Vendée Globe, parte la volata finale: Dalin in testa, Herrmann sulla scia

Il leader del Vendée Globe Charlie Dalin non deve guardarsi solo da Burton ma anche dal tedesco Herrmann che vanta sei ore di abbuono da calcolare all’arrivo

Torqeedo
ADV
Sono solo 1400 le miglia che mancano al traguardo di Les Sables d’Olonne per un finale di Vendée Globe che forse non si era mai visto così nella storia della regata.

Iniziano a circolare le prime previsioni sul giorno d’arrivo, che potrebbe essere tra mercoledì e giovedì, con almeno 5 o 6 barche che potrebbero arrivare a distanza di poche ore.

In testa c’è sempre Charlie Dalin su Apivia, che ha momentaneamente respinto l’attacco di Louis Burton.

Nella giornata di oggi, che prevede probabilmente un valzer di strambate in avvicinamento alle Azzorre, si capirà che dei due ha fatto adesso il posizionamento migliore.

Da tenere sotto la lente di ingrandimento anche Boris Herrmann, terzo in questo momento, staccato di 88 miglia, ma con sei ore di abbuono da calcolare sul tempo di arrivo, tempo che al tedesco viene concesso per avere partecipato alla ricerca di Kevin Escoffier.

Dalin non dovrà preoccuparsi solo di Burton ma anche del tedesco, che in questo momento lotta a tutti gli effetti per la vittoria del giro del mondo.

Yannick Bestaven su Maitre Coq ha 10 ore e 15 minuti di abbuono, e in questo momento è quinto a 160 miglia dal leader, ma non lo si può considerare tagliato fuori dal discorso podio o vittoria.

Meno influenti in questo momento le 16 ore che ha Le Cam, scivolato a oltre 400 miglia dal primo, e momentaneamente fuori dai giochi per i primissimi posti, anche se in questo Vendée tutto può ancora succedere.

Giancarlo Pedote sta facendo molto bene in questa fase, e si candida a guadagnare ancora una posizione. Prysmian potrebbe nelle prossime ore agganciare il sesto posto, superando Damien Seguin e mettendosi quindi alle spalle tutte le barche di vecchia generazione senza foil.

Pedote ha un ritardo di 220 miglia rispetto a Dalin, e potrebbe fare parte del gruppetto di scafi che nel giro di circa 15-20 ore taglieranno la linea d’arrivo tra mercoledì e giovedì della prossima settimana.

----

Vendée Globe 2020/2021, la nona edizione, partita da Les Sables-d'Olonne l'8 novembre 2020, 33 skipper, più di 25 mila miglia intorno al mondo, in solitaria e senza assistenza, su prototipi di carbonio iper tecnologici, molti dei quali dotati di foil.

Il record da battere è quello registato da Armel Le Cleac’h su Banque Populaire nel 2016 con il tempo di 74 giorni 03 ore 35 minuti e 46 secondi.

© Riproduzione riservata