Pardo
ADVERTISEMENT
Pardo
ADVERTISEMENT
sabato 22 giugno 2024
Pardo
  aggiornamenti

Funzioni, pregi e difetti dei daggerboard: analisi delle performance e falsi miti

HH55 a secco di tela con i daggerboard sollevati. L’HH55, fa parte di una serie di catamarani di alta qualità costruiti in semicostum che mirano alle prestazioni e che stanno tutti utilizzando i duggerboard
HH55 a secco di tela con i daggerboard sollevati. L’HH55, fa parte di una serie di catamarani di alta qualità costruiti in semicostum che mirano alle prestazioni e che stanno tutti utilizzando i duggerboard

In questo articolo vediamo insieme le funzioni, i pregi e i difetti dei daggerboard, come vengono utilizzati nei catamarani, come lo siano meno nei multiscafi e le fake news che ruotano intorno a questo argomento

SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER
GUIDE DI CHARTER

Tutti coloro che hanno iniziato a navigare sull’Optimist l’hanno presa in mano migliaia di volte sfilandola e infilandola nella sua scassa a centro barca. Stiamo parlando della deriva a baionetta molto utilizzata sulle piccole barche a vela.

Qualcosa che ricorda quella deriva compare oggi, sempre più spesso, sui catamarani, ma anche sui monoscafi, soprattutto quelli da regata off-shore.

Scopriamo insieme le funzioni, i pregi e i difetti dei daggerboard

La lama di deriva retrattile a baionetta, oltre a produrre l’effetto più importante di contrastare lo scarroccio, ha il pregio, soprattutto per le barche a vela di grandi dimensioni, di ridurre il pescaggio e permettere di entrare in molti porti che altrimenti sarebbero off-limits.

In questo articolo però ci vogliamo focalizzare soprattutto sull’ultima tendenza progettuale, che è emersa negli ultimi anni, dapprima sui catamarani e in seguito anche sui monoscafi, di inserire due derive retrattili (una per lato o una per scafo nel caso dei catamarani) in sostituzione o in aggiunta a quella fissa centrale, i daggerboard.

Gli studi maggiori sono stati fatti sui catamarani mettendo a confronto le prestazioni delle due configurazioni.

Iniziamo quindi a vedere quali sono i vantaggi di avere le derive fisse (chiglie) sui due scafi rispetto ai daggerboard sui catamarani. Le chiglie sono senz’altro più robuste delle derive retrattili.

Nel caso di urto con uno scoglio i danni saranno ridotti e più facilmente riparabili. Al contrario, se si urta il fondale con un daggerboard completamente abbassato i danni possono essere elevati e creare anche pericolose vie d’acqua.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Registrati per leggere l'articolo integrale.

Login

Se sei già registrato fai il login per leggere l'articolo.
More than 100+ articles.

Registrati

Registrati per leggere i contenuti riservati ai nostri abbonati.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
SVN Magazine SVN Magazine SVN Magazine
SVN SOLOVELANET

ARGOMENTI

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ