SVN logo

Il pesce bugiardo

Sempre più pesce falso sulle nostre tavole, scoppia il caso Fish & Chips in Inghilterra

Abbonamenti SVN
ADV
Londra – Negli Stati Uniti, uno studio universitario attesta che il 25% del pesce che viene servito nei ristoranti di New York non appartiene alla specie riportata sul menù.

In pratica si tratta di falsi, merluzzi, dentici, spigole, sostituite con specie esotiche che hanno un sapore similare, ma che vengono da molto lontano e a costi molto più bassi.

Le specie più colpite sono quelle di maggior pregio. Ora il fenomeno ha dilagato anche in Europa e, dove i controlli sono meno intensi, il fenomeno è più presente.

E’ di questi giorni l’allarme lanciato dalle autorità inglesi sul piatto nazionale del paese della Regina, il Fish&Chips. La pietanza dovrebbe essere fatta a base di merluzzo fresco affogato in una spessa pastella e fritto in olio bollente quindi servito con un ricco contorno di patatine fritte. Ma ora si scopre che circa il 7% del pesce utilizzato per la preparazione del Fish&Chips tutto è meno che merluzzo. Spesso si tratta di Pangasio, un pesce proveniente dal Vietnam e che ha un sapore e una consistenza simile al merluzzo.


© Riproduzione riservata