SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 27 novembre 2020

La Giornata mondiale dell’autismo si apre con una veleggiata

Sabato 30 Marzo 2019 - Golfo di Palermo

Abbonamenti SVN
ADV
Palermo - A Palermo la settimana blu per l’autismo si aprirà con una veleggiata organizzata dalla Lega Navale Italiana, Sezione di Palermo Centro in collaborazione con l'associazione Aurora Onlus e la FISDIR, Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali, delegazione Sicilia, che si svolgerà Sabato mattina, 30 marzo, nello specchio di mare antistante il Golfo di Palermo.

L’evento si inserisce tra le varie iniziative organizzate in occasione della Giornata mondiale dell’autismo che si celebra il 2 aprile ed è stata sancita dalla Risoluzione ONU 62/139 del 18 dicembre 2007, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica circa un disturbo che riguarda una quota sempre maggiore della popolazione e stimolare l’impegno al miglioramento dei servizi e alla promozione della ricerca.

Un centinaio di persone circa, tra bambini e accompagnatori si daranno appuntamento alla Cala, al pontile LNI – Oltre le barriere alle h 9.30, per poi mollare gli ormeggi alle h 10.30 a bordo delle 25 imbarcazioni messe generosamente a disposizione dagli armatori della Sezione e allestite con bandiere, striscioni e palloncini.

Intorno alle ore 11.30 si prevede di arrivare davanti al Foro Italico di Palermo, dove le imbarcazioni radunate e compatte saranno visibili da terra. Indi, i bambini richiameranno l’attenzione delle persone a terra con il lancio di palloncini, suonando fischietti e trombe e infine un lungo applauso simbolico unirà tutti sia a bordo che a terra.

I palloncini saranno rigorosamente biodegradabili e di colore blu, colore che caratterizza gli eventi organizzati in tutto il mondo.

La veleggiata proseguirà fino all’ora di pranzo.

La Lega Navale Italiana, Sezione di Palermo Centro e l’Associazione Aurora Onlus, già da diversi anni, hanno siglato un protocollo di inclusione per i ragazzi autistici atto a promuovere le attività in ambiente marino come attività socio-riabilitativa di supporto.

La manifestazione è realizzata con la partecipazione ed il contributo delle seguenti associazioni del territorio: Teach House, Associazione Noi – niente ostacoli insieme Il Parco della Salute, Il sottomarino ASD.