SVN logo

Campionato Italiano Classi Olimpiche: tutti i campioni italiani

Il Campionato Italiano classi olimpiche va in archivio con un Garda piovoso, ecco chi sono tutti i vincitori degli scudetti della vela

Abbonamenti SVN
ADV
Malcesine, Garda - Non è stato il solito Lago di Garda, ma il programma del Campionato Classi Olimpiche, pur con qualche attesa di troppo per il vento, è stato portato a termine con successo. Il campionato ha coinvolto diverse località con campi di regata a Malcesine (classi Para Sailing Hansa 303 e 2.4mR), Navene (Formula Kite), Torbole (470 Mixed, Finn, windsurf iQFOiL maschile e femminile), Arco (le acrobatiche 49er, 49er FX e Nacra 17) e Riva del Garda (i singoli ILCA 6 e ILCA 7 ovvero gli ex Laser).

Le regate fra l’altro inauguravano un nuovo sistema di posizionamento delle boe, per la prima volta sono stati disposti in acqua ben sei campi di regata tutti equipaggiati solo con boe elettriche, sviluppate dai primi test nel post-lockdown del giugno 2020 fino a raggiungere un'affidabilità ormai vicina al 100%. Chi conosce il Garda sa infatti quanto sia difficile, dare fondo alle boe su fondali che in alcune zone sono quasi abissali.

Il campionato ha restituito a tecnici e Federazione delle indicazioni importanti. Stanno nascendo nuovi equipaggi nella classe 470 misto e nel Nacra 17, ci sono gli ex del windsurf, che non sarà più classe olimpica, che stanno provando il ’iQFOiL, che altro non è che una tavola a vela dotata di foil. Insomma è un momento di passaggio per la vela olimpica, che avrà un anno in meno di tempo per preparare l’Olimpiade di Parigi 2024 (Marsiglia per la vela) a causa dello slittamento di Tokyo.

I risultati del Campionato Italiano Classi Olimpiche


Nei Nacra 17 (5 equipaggi) totale 12 prove, con 2 scarti, è tornato un viso molto noto alla classe. Stiamo parlando dell’olimpionico a Rio 2016 e campione del mondo 2019 Vittorio Bissaro che per l’occasione regatava con la prodiera Alice Sinno, in luogo di Maelle Frascari. La coppia conquista la vittoria davanti ad Andrea Spagnolli e Alice Cialfi, terzo posto per Carl Arto Hirsch ed Elettra Orsolini.

Nel 49er maschile (8 equipaggi) si laureano Campioni d’Italia I Simone Ferrarese e Leonardo Chistè, argento per Marco Anessi Pè e Edoardo Gamba, bronzo per Jacopo Plazzi e Matteo Celon, coppia che arriva dall’equipaggio di Luna Rossa.

Per quanto riguarda il 49er FX femminile (11 equipaggi) le campionesse italiane per il secondo anno consecutivo sono Jana Germani e Giorgia Bertuzzi, che arrivano davanti a Alexandra Stalder e Silvia Speri, terze Carlotta Omari e Sveva Carraro.

Nel 470 Mixed (23 equipaggi) all’esordio nazionale, si impongono Giacomo Ferrari al timone e Bianca Caruso. Medaglia d’argento per Maria Vittoria Marchesini e Bruno Festo, bronzo per Benedetta Di Salle e Francesco Padovani. Tre coppie da tenere d’occhio in ottica olimpica.

Nel Laser maschile, adesso chiamato ILCA 7, (52 equipaggi) lo “scudetto” va a Nicolò Villa, secondo Gianmarco Planchesteiner, terzo Alessio Spadoni.

Nel Laser femminile, rinominato ILCA 6, (24 equipaggi) la campionessa italiana 2021 è Carolina Albano, secondo posto di Federica Cattarozzi, terzo di Chiara Benini Floriani.

Nell’iQFOiL femminile (13 equipaggi) si impone l’olimpionica del windsurf Marta Maggetti, argento per Giorgia Speciale, con Sofia Renna bronzo. Nell’iQFOiL maschile (44 equipaggi) il campione Italiano 2021 è Nicolò Renna, che ha vinto su Matteo Iachino, bronzo tricolore per Daniele Benedetti.

Nel KiteFoil maschile (23 equipaggi) il Campione italiano 2021 è Lorenzo Boschetti, secondo Riccardo Pianosi, Mario Calbucci conquista il terzo gradino del podio tricolore.

Nel KiteFoil femminile (7 equipaggi) titolo iridato per Maggie Pescetto, argento a Sofia Tomasoni, terzo gradino del podio per Tania Laporte.

La presentazione dell'edizione 2021


Il Campionato Italiano Classi Olimpiche torna in scena dal 23 al 26 settembre sull’alto Garda, e sono i numeri a certificare quanto quest’evento sia importante per il movimento velico: in gara ci saranno 324 atleti in rappresentanza delle 8 classi olimpiche di Parigi 2024, ai quali si aggiungono le regate del Finn (che non sarà più olimpico) e le classi paralimpiche.

Per l’organizzazione logistica di questa regata, non facile da gestire in acqua per il gran numero degli equipaggi, sono stati mobilitati sette Circoli velici (Fraglia Vela Riva; Lega Navale Italiana di Riva; Circolo Vela Arco, Circolo Surf Torbole, Circolo Vela Torbole, Kite Navene e Fraglia Vela Malcesine) che gestiranno i campi di regata per tutta l’ampiezza dell’alto Lago.

Dal Campionato Italiano Classi Olimpiche potrebbero uscire i campioni del futuro, coloro che continueranno a farci sognare come avvenuto con l’oro di Ruggero Tita e Caterina Banti nel Nacra 17 a Tokyo. A proposito dei campioni olimpici, per quest’anno non saranno in regata al Campionato Italiano. ma saranno comunque presenti alla festa olimpica di venerdì 24 a Riva del Garda.

Le classi olimpiche in regata saranno: Nacra 17 (5 equipaggi), Laser maschile (52) e Laser femminile (25), i 49er maschili e femminili (8-11), il 470 misto (24), novità del quadriennio-triennio olimpico, il Kite (30) e il nuovo windsurf iQFOiL 56 tra uomini e donne.

A questi vanno aggiunti i 21 Finn e le classi Parasailing: il singolo a chiglia 2.4mR ha 17 barche al via, l’Hansa tra singoli e doppi conta 32 barche.

Da monitorare l’esordio del 470 misto, dove l’Italia conta di crescere in vista di Parigi 2024 e dove regata il tre volte Campione del Mondo Optimist Marco Gradoni in coppia con Alessandra Dubbini, un equipaggio da tenere d’occhio in ottica olimpica.

Lo spettacolo degli oltre 300 atleti sarà poi esaltato dalle condizioni del Garda che in quest’ultimo scampolo di clima estivo potrebbe offrire ancora la proverbiale alternanza tra Peler e Ora, le due brezze dominanti sul Lago.

CICO, il Campionato Italiano Classi Olimpiche


Il Campionato Italiano Classi Olimpiche raduna ogni anno tutte le barche che sono in corsa per le Olimpiadi, ovvero le 8 classi che vedremo a Parigi 2024: Nacra 17, Laser maschile, Laser femminile, i 49er maschili e femminile, il 470 misto, il Kite e il windsurf iQFOiL.

Da qui usciranno gli atleti “selezionati” di interesse per la FIV al fine di partecipare alle regate di Coppa del Mondo e in ottica di selezione olimpica.

Il Campionato quest’anno andrà in scena dal 23 al 26 settembre sull’alto Garda.


© Riproduzione riservata