SVN logo

Solitario salvato da un elicottero della US Coast Guard

Con le vele strappate e il motore in avaria, un solitario lancia il mayday

Torqeedo
ADV
Morehead City, North Carolina, USA – Tra lunedì e martedì scorso, il Sassafras, un 40 piedi bialbero (dalle immagini in nostro possesso non si capisce se è uno yawl o un ketch) si è trovato in una burrasca a largo di Cape Lookout, davanti alle coste del North Carolina. A bordo un solo uomo, il proprietario della barca. Il vento ha strappato la randa di mezzana e tempo che l’uomo ha messo in acqua un’ancora galleggiante e ammainato la randa maestra, il vento ha fatto a pezzi anche il fiocco.

Il motore quindi è andato in avaria e quando un’onda ha spezzato la cima dell’ancora galleggiante, all’uomo non è rimasto che chiedere aiuto.

Il mayday è stato lanciato alle 4:30 del mattino. La guardia costiera, che ha ricevuto la chiamata, poteva sentire la voce dell’uomo, ma questi non poteva sentire la risposta, quindi, sin tanto che non ha sentito il rumore dell’elicottero sovrastare quello del vento in burrasca, non ha saputo che la sua richiesta di soccorso era stata ricevuta.

L’elicottero, una volta arrivato sulla barca, ha cercato di far arrivare all’uomo una radio portatile con la quale comunicare, ma il tentativo è fallito. Alla fine l’unica soluzione è stata mandare in acqua un uomo che sceso dall’elicottero ha nuotato sino alla barca.

Il soccorritore e il solitario sono stati subito d’accordo che per il Sassafras ci fosse ben poco da fare nell’immediato, quindi i due sono saliti sull’elicottero e hanno abbandonato la barca alla deriva.


© Riproduzione riservata