SVN logo

Coppa America: il vento non c’è, regate annullate e la finale resta sul 3-3

Non si sono concretizzate le condizioni minime per regatare, in Coppa America tutto rinviato a domani, previsto vento tra i 10 e i 15 nodi

Abbonamenti SVN
ADV
Auckland (Nuova Zelanda) - Nulla di fatto ad Auckland per la finale di Coppa America tra Emirates Team New Zealand, il defender, e Luna Rossa Prada Pirelli, lo sfidante. La serie resta congelata sul 3 a 3 perché il vento non si è presentato all’appuntamento con la quarta giornata di regate.

Il limite minimo per regatare deve essere 6,5 nodi, e questa intensità deve essere registrata su tutto il campo per almeno 4 minuti di fila prima dell’inizio delle procedure di partenza.

Varie volte il comitato di regata ha provato a iniziare le procedure per lo start, ma sono state sempre interrotte per la mancanza della media di vento necessaria su tutto il campo.

Una situazione prevista, anche se in realtà le previsioni dicevano che ci sarebbe stata la possibilità di regatare. Come spesso accade in Nuova Zelanda il meteo prende strade impreviste, ed è bastata una giornata con un po’ di umidità in più del solito per bloccare la nascita di una brezza più consistente.

Un rinvio che aggiunge altra tensione a una serie che ormai rischia di diventare storica per la Coppa America. La nuova classe di barche, interpretata in modo completamente diverso dai due team, ha portato in acqua due AC 75 tanto differenti esteticamente e nelle soluzioni tecniche quanto simili nelle prestazione, dando vita a una serie che nessuno aveva immaginato come così incerta.

Si torna in acqua tra 24 ore, con una nuova previsione di vento leggero da est-nordest.



© Riproduzione riservata