giovedì 27 gennaio 2022
  breaking news

Disastro ecologico in Brasile, fanghi tossici si riversano in Atlantico

Cedono due dighe, 60 milioni di metri cubi di fanghi inquinati si riversano in mare

Foce del Rio Doce (Brasile) – Una macchia marrone densa e odorosa si sta spandendo nell’Oceano Atlantico alla foce del Rio Duce nella regione del Mins Gerais.

Si tratta di 60 milioni di metri cubi di fango che arriva da monte e si è riversato nel fiume che lo ha portato in mare a causa della rottura di due dighe di contenimento. E’ fango creatosi per la lavorazione che si effettuano nella cava di Samaraco.

E’ un fango che, secondo l’Alto Commissariato dell’ONU è carico di metalli pesanti estremamente nocivi per l’ambiente, mentre la direzione della cava sostiene che i fanghi non contengono nessun tipo di sostanza inquinante, ma poi non sa spiegare perché dove è presente la macchina stanno venendo a galla migliaia di pesci morti.

Il ministro dell'Ambiente Izabella Teixera ha dichiarato che si tratta del più grave disastro ambientale mai accaduto nel Paese

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

CATEGORIE ARTICOLI

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?