SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 23 novembre 2020

Selezionati gli azzurri per Londra 2012

Sensini nell'Rs:x femminile, Regolo in Laser Standard e Baldassarri tra i Finn sono gli ultimi nomi che completano la formazione italiana che ci rappresenterà ai prossimi Giochi Olimpici

Abbonamenti SVN
ADV
Riva del Garda – Grande vela all'Eurolymp, competizione dedicata alle derive olimpiche che si è conclusa ieri a Riva del Garda, permettendo di delineare la griglia dei dieci equipaggi azzurri che rappresenteranno il nostro paese alle Olimpiadi di Londra 2012. Sono così Alessandra Sensini nell'Rs: femminile, Michele Regolo in Laser Standard e Filippo Baldassarri tra i Finn i tre alteti che mancavano e ora hanno completato lo scacchiere. Nelle altre classi, la situazione era difatti più o meno definita con Negri e Voltolini che si sono ancora confermati ai vertici della Star e Francesca Clapchic del Laser Radial. I fratelli Sibello, le coppie Conti-Micol e Zandonà-Zucchetti e Federico Esposito completano la squadra azzurra rispettivamente in classe 49er, 470 femminile e maschile, e Rs:x maschile.
Tornando alle sfide in mare di Riva del Garda, in cui non è mai mancato il vento, a uscire ancora una volta con una medaglia d'oro al collo sono stati i fratelli Sibello, dominatori incontrastati tra i 49er e capaci di precedere di 37 punti i greci Sotiriou-Panagioridis. Stesso metallo, quello conquistato da Alessandra Sensini, che ha tirato fuori tutta la sua classe e conquistato il biglietto per i Giochi nonostante l'agguerrita concorrenza di Laura Linares. La windsurfista grossetana ha messo dietro tutte le altre avversarie, a partire dalla cinese Li Ling, seconda che ha preceduto la greca Skarlatou e la nostra Linares. Torna alla vittoria anche il duo Conti-Micol nel 470 femminile, mentre in classe Star il duo Negri-Voltolini si ferma al secondo posto, dietro alla coppia svedese Loof-Salminen. In Rs:x maschile, buon terzo posto per Fabian Heidegger, che precede anche Federico Esposito, decimo e già qualificato per Londra 2012. Michele Regolo, ha invece conquistato il pass per i giochi in classe Laser Standard proprio nella medal race finale conclusa con un ottimo secondo piazzamento. Risultato che gli ha permesso di chiudere la competizione al quinto posto e precedere di un solo punto Giacomo Bottoli. Lo stesso distacco tra i Finn ha permesso a Filippo Baldassarri, quinto, di qualificarsi a dispetto di Michele Paoletti, sesto.