SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 27 novembre 2020

Seconda tappa, si va a Qingdao

La baia che ha ospitato le ultime Olimpiadi torna protagonista nel circuito riservato ai velocissimi Extreme 40. Le arie leggere e instabili rendono impegnativo qualsiasi pronostico

Abbonamenti SVN
ADV
Qingdao – Partono oggi le prime prove ufficiali per la seconda tappa dell'Extreme Sailing Series, il circuito riservato ai veloci e leggeri catamarani Extreme 40, che fino a domenica sarà in scena a Qingdao, in Cina. Si torna, quindi, nelle acque che hanno ospitato gli ultimi Giochi Olimpici, diventate famose per una brezza spesso inconsistente e capace, proprio per la sua variabilità, di rimescolare i valori in gioco. Oggi e domani il programma prevede la disputa delle regate off-shore, da venerdì invece partiranno le race stadium, prove tra le boe a stretto contatto con il pubblico.
Presenti tutti e undici i team iscritti all'evento, tra cui i due italiani Luna Rossa e Niceforyou. Proprio il timoniere di Luna Rossa, Paul Campbell-James, si è lasciato andare a qualche considerazione prima dello start. “Siamo abbastanza contenti – ha detto – per come è andata la prima tappa (conclusa al quinto posto, ndr). Speravamo di centrare il podio, ma comunque siamo arrivati a un passo dal quarto posto, iniziando bene e finendo meglio. Un risultato che ci può stare. Speriamo che l'appuntamento con il podio questa volta non ci sfugga. Questo campo di regata presenta condizioni così variegate che è impossibile definire in anticipo una griglia di team favoriti”.
Negli ultimi giorni, la baia di Qingdao ha offerto venti anche intorno ai dodici nodi. Ieri, nelle regate di prova, i team hanno disputato cinque prove con un vento di circa sei nodi.