SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 25 novembre 2020

Trapani si prepara all'evento

Il circuito riservato ai velocissimi catamarani Extreme 40 torna in Sicilia, già l'anno scorso teatro di sfide dalle grandi emozioni

Abbonamenti SVN
ADV
Trapani - L’Act 6 delle Extreme Sailing Series di Trapani, evento supportato da Impresa Semplice di Telecom Italia, è alle porte. La Sicilia, che ha ideato per l’occasione lo slogan ‘Sailing Seacily’, ospiterà l’evento per il secondo anno consecutivo e le aspettative sono molto alte dopo che l’edizione del 2010 ha offerto regate spettacolari e coinvolgenti: “La cosa più bella di Trapani è lo spettacolare scenario naturale, si tratta di uno dei posti migliori dove io abbia mai regatato. Inoltre la gente del luogo è molto ospitale, siamo convinti ci sarà una grande partecipazione” ha commentato Max Sirena, skipper di Luna Rossa. “Sarà un evento caratterizzato dal vento forte, ci aspettiamo le stesse condizioni dello scorso anno. Speriamo di arrivare in buona forma e regatare al meglio”.
Il team italiano vuole portare a casa la sua seconda vittoria in una tappa del circuito. Circuito che è già oltre il giro di boa degli eventi disputati nel 2011. In ciascuna tappa, hanno vinto team differenti (Groupe Edmond de Rothschild l’Act 1 a Muscat in Oman; Luna Rossa l’Act 2 a Quingdao in Cina; Artemis Racing l’Act 3 a Istanbul in Turchia; Emirates Team New Zealand l’Act 4, Boston negli USA). Nel corso dell’Act 5 della Aberdeen Asset Management Cowes Week in Gran Bretagna, Luna Rossa era molto vicina alla vittoria ma, perdendo l’ultima prova, ha ceduto il primo posto a The Wave, Muscat, dello skipper inglese Leigh McMillan, olimpionico di Tornado.
In testa alla classifica generale c’è ora Emirates Team New Zealand, segue Luna Rossa al secondo posto con un solo punto di distacco, terzo il team francese di Groupe Edmond de Rothschild a quattro punti dal primo. La classifica è molto corta e tutto può ancora accadere. Il pubblico italiano tuttavia non avrà una sola squadra per cui tifare. Alberto Barovier skipper del team Niceforyou ha commentato: “In questa occasione giochiamo in casa. Ricordo l’esperienza dell’ America’s Cup qui a Trapani, e so che questa città è in grado di offrire un fantastico benvenuto, la folla partecipa sempre con passione all’azione. Da italiani non vediamo l’ora che le regate prendano il via”.