SVN logo

Il radar sale sull’iPad

Furuno ha realizzato un sistema radar che si vede direttamente sull’iPad

Abbonamenti SVN
ADV
Londra - Sempre meno progettisti sono disposti a concedere molto spazio al vecchio caro tavolo da carteggio dentro le barche, soprattutto in quelle di dimensioni ridotte, perché l’utilità di quello che una volta era l’epicentro della barca va sempre più scemando. Le carte nautiche oramai sono mappe elettroniche che si visualizzano sull’iPad, accessorio che non ha bisogno di un tavolo da carteggio e ora, sull'iPad arriva anche il radar.

La Furuno ha messo a punto, qualche tempo fa, un sistema radar che ha ancora l’antenna che gira, i cavi che scendono in coperta, ma non ha più lo schermo. Il segnale radar è inviato direttamente via wifi all’iPad o all’iPhone e lo skipper può tenere sotto controllo ciò che accade intorno a lui, direttamente dal suo tablet.

Il Watch Wireless Radar, come si chiama questo nuovo tipo di radar, ha riscosso un gran successo all’ultimo salone di Londra.

L’utilizzo del sistema è molto semplice, si scarica l’app di Furuno sul device sul quale si vuole vedere il radar, ci si connette via wifi al sistema e sull’ iPad appare immediatamente lo schermo radar.

Le regolazioni permettono una serie di funzioni base di cui la più importante è lo zoom che può passare da una portata di 24 miglia a quella di 0,125 miglia. Furuno ha studiato che il 95% degli utenti utilizza solo la funzione zoom, le altre le imposta su automatico.

Il costo, proprio perché lo schermo non c’è, è più basso della media. In Inghilterra è venduto per 1.200 sterline iva inclusa.

© Riproduzione riservata