lunedì 24 gennaio 2022
  breaking news

Vento debole nell’Atlantico meridionale

I quattro Class 40 sono tutti molto vicini, ma ora cominciano a profilarsi le diversi tattiche degli skipper

Montevideo - La Global Ocean Race è ripartita da Punta dell’Est in Uruguay e al momento non c’è nessuna emozione in vista. I Class 40 ancora in gara sono quattro: Cessna Citation, di Conrad Colman che avrà in questa tappa, come co-skipper, l’australiano Steve Cavanough; Phesheya-Racing, dei sudafricani Nick Leggatt e Philippa Hutton-Squire; Financial Crisis di Marco Nannini e Sergio Frattaruolo e Sec di Nico Budel e Erik Van Vuuren.

Le barche sino a ieri erano tutte a vista, solo durante la notte le distanze hanno iniziato ad allungarsi. La prima posizione è di Cessna Citation seguito da Phesheya-Racing che divide il secondo posto con Financial Crisis, in ultima posizione Sec.

Le condizioni meteo sono ancora buone e la flotta sta navigando verso nord, con Cessna, Financial Crisis e Sec che si stanno allargando di bolina verso est, mentre Phesheya-Racing, ha scelto di rimanere sotto costa.
La quarta tappa, iniziata il 2 aprile scorso da Punta dell’Est, vicino a Montevideo in Uruguay, porterà i Class 40, attraverso l’Atlantico australe e boreale, sino a Charleston, in South Carolina, con un percorso di circa 6.000 miglia che li vedrà attraversare la zona equatoriale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

CATEGORIE ARTICOLI

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?