SVN logo

Fa carburante e va a fuoco, tre persone si salvano buttandosi in mare

È successo a Sorrento, una barca a motore di sette metri e mezzo fa carburante e subito dopo prende fuoco

Abbonamenti SVN
ADV
Sorrento – Momenti di panico in porto martedì scorso. Una barca di 7,5 metri con tre persone a bordo, due adulti e un ragazzo di 11 anni, si accostano in banchina per fare carburante, terminato il rifornimento ripartono, ma quasi subito la barca prende fuoco, dalla sala macchina salgono fiamme e un fitto fumo nero e acre circonda immediatamente l’imbarcazione.

Le tre persone a bordo si gettano a mare prima di venire a volte dal fumo che le avrebbe asfissiate, la capitaneria interviene e rimorchia fuori dal porto la barca che dopo poco affonderà davanti alla scogliera.

Episodi di questo tipo non sono rari soprattutto su barche datate e a benzina. Le imbarcazioni a motore a benzina devono avere dei sistemi di areazione e espulsione dei fumi pericolosi che si concentrato nella sala macchina.

In pratica il motore non si dovrebbe accendere prima che la sala machina non sia stata svuotata dai fumi, ma spesso capita che i sistemi non funzionino e i proprietari della barca non si curino di riparali.

Non sappiamo se questo è il caso, ma in ogni modo, eventi di questo tipo mettono in pericolo tutto il porto in cui accadono perché le fiamme si propagano molto velocemente.


© Riproduzione riservata