giovedì 23 maggio 2024
  aggiornamenti

Ritrovato senza vita il triestino caduto in mare venerdì scorso

Recuperato il corpo di Maurizio Kalik, caduto in acqua mentre navigava lungo la costa croata, a causa della violenta tempesta che si è abbattuta sulla zona

Ritrovato senza vita il triestino caduto in mare venerdì scorso
Ritrovato senza vita il triestino caduto in mare venerdì scorso
SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER
GUIDE DI CHARTER

Era disperso in mare da più di 24 ore, dopo essere stato vittima di un incidente a bordo della sua barca, un Salona 37, Maurizio Kalik, il triestino 71enne che nel pomeriggio di venerdì 21 luglio è stato sorpreso da una burrasca mentre navigava nei pressi di Novigrad, in Croazia, insieme alla moglie.

L’uomo, che aveva già terzarolato la randa avendo visto un groppo in arrivo e prevedendo un ulteriore aumento dell’intensità del vento, stava tentando di ammainarla del tutto.

Purtroppo, nel farlo ha perso l’equilibrio ed è caduto in mare. La moglie, che si trovava al timone, ha tentato di recuperarlo ma a causa della vela non completamente ammainata non è riuscita a governare l’imbarcazione e presto ha perso il contatto visivo con il marito.

La donna ha poi lanciato un SOS raccolto dalla Capitaneria di porto di Pola attraverso il MRCC Rijeka, che ha avviato un'azione di ricerca del disperso.

Il corpo senza vita di Kalik è stato ritrovato nella giornata di sabato 22 luglio in una zona non distante da quella in cui è finito in mare, ovvero tra Parenzo e Cittanova.

Kalik era uno sportivo molto noto nella sua città, avendo indossato i colori della triestina sui campi di hockey. Nel 1980 è stato anche convocato in Nazionale per i Campionati del mondo in Cile. Una volta abbandonata la carriera agonistica è rimasto nel mondo dell'hockey come responsabile del settore giovanile del Friuli Venezia Giulia.

L’altra sua grande passione era la vela. Diventato socio della Triestina Sport del Mare, aveva sempre combinato il suo amore per il mare all'impegno per la promozione delle attività nautiche. È stata proprio la società a dare la notizia della sua scomparsa in mare, esprimendo vicinanza nei confronti della famiglia.

Secondo quanto riportato dai media croati, la burrasca che si è scatenata venerdì scorso ha abbattuto circa duecento alberi, distruggendo due campeggi e danneggiando numerose automobili; il tutto in soli quindici minuti, con un vento che ha raggiunto punte di 65 nodi.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ