SVN logo

Base sottomarini nucleare rischia la chiusura per i cambiamenti climatici

Nonostante Trump non creda nei cambiamenti climatici questi stanno facendo gravi danni anche alla marina

Abbonamenti SVN
ADV
Norfolk (USA) – Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha fatto sì che gli Stati Uniti disconoscessero diversi accordi internazionali per la salvaguardia dell’ambiente. Il presidente è convinto che i cambiamenti climatici siano tutte sciocchezze come dice lo stesso presidente usando un inusuale linguaggio diplomatico.

La Marina degli Stati Uniti, la leggendaria Navy, però non concorda con la visione del presidente, probabilmente perché si trova tutti i giorni a dover far fronte alle conseguenze di tali cambiamenti che si fanno sempre più evidenti.

A Norfolk in Virginia dove la Marina ha una delle più grandi basi per riparazioni e manutenzione degli enormi sottomarini nucleari, questa ha dovuto approntare un piano di protezione della base che si affaccia sull’Atlantico perché le onde degli eventi metereologici estremi che si fanno sempre più alte e aggressive, hanno fatto molti danni arrivando a richiedere la chiusura della base.

Ciò ha determinato dei forti ritardi per il rientro in operazione dei mezzi che si trovavano in manutenzione o riparazione nella base.

Le conseguenze sono una diminuzione dei livelli di sicurezza del paese e un aumento notevole delle spese militari.