domenica 16 gennaio 2022
  breaking news

Mini 6,50 a prua tonda, Koster si spinge oltre

Comincia a prendere forma la barca di Simon Koster che estremizza i concetti già visti sul Prysmian di Pedote

Uno dei più famosi minnisti a fare la Mini Transat con una barca a prua tonda è stato Giancarlo Pedote, ora lo svizzero Simon Koster sembra voler partire dalla barca a prua tonda per spingersi oltre.

Il nuovo prototipo che lo svizzero sta costruendo su disegno di Olivier Mousselon è, in pratica, una grande prua davanti a una superficie quasi completamente piatta.

Il navigatore, che ha voluto interpretare alla lettera il concetto di proto, non ha voluto rivolgersi a progettisti che avevano già esperienza di prua tonda per non rischiare di avere una barca simile a quella di qualche altro concorrente e ha scelto di affidare il suo progetto a Olivier Mousselon.

Dalla collaborazione tra i due, per altro molto stretta, sta nascendo una barca estrema che porterà ancora più all’estremo i concetti che già sono stati espressi su barche come Prysmian di Pedote.

Simon intende partecipare alla prossima Mini Transat a settembre 2015.

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?