SVN logo

La Mini Transat si apre male per gli italiani: Matteo Rusticali disalbera

A poche ore dalla partenza Metteo Rusticali ha perso l’albero

Abbonamenti SVN
ADV
La Rochelle (Francia) – A poche ore dalla partenza della Mini Transat, la traversata atlantica per mini 6,50 alla quale stanno partecipando oltre 80 barche provenienti da 11 paesi, l track segnala che la barca di uno dei 6 italiani partiti, Matteo Rusticali, è praticamente ferma cosa che ha fatto che ha subito percepire un problema.

Dopo alcune ore l’organizzazione comunica ufficialmente che lo skipper romagnolo ha disalberato ma che sta bene.
Raggiunta la postazione del comitato di regata si apprende che alle prime ore di questa mattina (lunedì 2 ottobre) Matteo ha comunicato la perdita dell’albero ed immediatamente una barca appoggio si è diretta verso la sua posizione per monitorare le sue condizioni e per intervenire in caso di necessità.

Dopo una prima valutazione Rusticali si è messo al lavoro per preparare un armo di fortuna e per poter poi dirigersi verso il porto più vicino. Lo skipper ha comunicato che farà rotta verso La Rochelle.

La sua velocità, all’ultima posizione rilevata, resta ancora molto bassa e si presume che arriverà in porto entro martedì pomeriggio, solo allora si valuterà la possibile riparazione dell’albero.

Nel frattempo la flotta dei 6,50 è guidata dal favorito di questa edizione, il francese Ian Lipinski su Griffon.fr. Il primo tra gli italiani è Andrea Fornaro su Sideral che è sceso in mattinata dal 6° all’8° posto.

Le barche stanno puntando verso Las Palmas alle Canarie (1350 miglia) dove faranno tappa prima di affrontare la traversata verso Le Marin in Martinica (2700 miglia).