SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 30 novembre 2020

MY Song si rifiuta di affondare

Il Baltic 130 My Song caduto in mare da un mercantile, sarà salvato

Abbonamenti SVN
ADV
Mediterraneo centrale - Lo scafo di MY Song rimane lì, semiaffondato, con la prua più sotto che sopra l’acqua, ma con la poppa che orgogliosa resiste e si rifiuta di immergersi. Nonostante tutto, nonostante in molti lo avessero già dato per spacciato, My Song, il Baltic 130 di Pierluigi Loro Piana, caduto il 26 maggio da un mercantile che lo stava portando dai Caraibi in Europa, si rifiuta di affondare.

La Peters & May, la società che ha gestito il trasporto della barca e che nonostante le dichiarazioni del CEO che a caldo ha ipotizzato una colpa del team Loro Piana nel caricamento della barca, rimane responsabile di quanto accaduto, ha commissionato alla società tedesca MCS Marine Claim Services, il recupero del relitto.

Le operazioni di recupero sono ora in atto, mentre non si sa cosa abbia deciso Loro Piana, se tenere la barca e farla riparare o dare mandato di venderla o ancora trovare un accordo con l’assicurazione e cederla a loro.