SVN logo

Trovato un Robinson Crusoe su un'isola caraibica

Un campeggiatore viene portato via dal mare, lo ritrovano giorni dopo su di un isola deserta

Abbonamenti SVN
ADV
Bahamas (USA) – Un uomo è stato trovato su di un’isola deserta a 150 miglia a largo della Florida su una delle centinaia di isole caraibiche troppo piccole per essere abitate.

Quando il piccolo ricognitore della Guardia Costiera in un giro di perlustrazione ha visto del fumo alzarsi da una piccolissima isola al largo della Florida ha subito cambiato rotta e deviato verso l’isola.

L’isola è piccolissima, poche centinaia di metri quadrati, nessuna abitazione, nessun essere vivente, sino ad ora. Il pilota si sarebbe aspettato di vedere di tutto tranne un uomo con i capelli lunghi che dalla spiaggia si sbracciava per attirare la sua attenzione. In un secondo passaggio il ricognitore ha lanciato sulla spiaggia una radio e una confezione di provviste di emergenza.

L’uomo, Larry Sutterfield dell’Illinois, 39 anni, ha spiegato di essere lì da 6 giorni e di esserci arrivato trascinato dal mare.

Messa in moto la macchina dei soccorsi, l’uomo è stato tratto in salvo dal cutter Kathleen Moore deviato sul luogo dalla Guardia Costiera.

Portato in ospedale, il naufrago è stato trovato in buone condizioni fisiche.

Come Larry sia arrivato sull’isola non è ancora ben chiaro, l’unica cosa certa è che lo hanno trovato sull’isola dove si era sistemato con la sua piccola tenda e cercava di mangiare qualche cosa pescando con mezzi di fortuna.

La Guardia Costiera ha dichiarato che Larry Sutterfield è un uomo fortunato per molti motivi. Prima di tutto i ricognitori della Guardia Costiera si spingono sino a quelle isole raramente proprio perché sono disabitate. Secondo l’isola è bassissima sull’acqua e quando c’è tempesta le onde la traversano da parte a parte, quindi se si fosse alzato mare per Larry si sarebbe messa molto male.