SVN logo

Milioni di rocce galleggiano sulla superficie del Pacifico

Dall'oceano stanno letteralmente saltando fuori milioni di rocce che rimangono sulla superficie a galleggiare

Abbonamenti SVN
ADV
Pacifico – Lo spettacolo descritto dal Tenente di Vascello Tom Oscar, comandante di una nave che sta navigando nelle acque interessate a un o strano fenomeno al largo della Nuova Zelanda ha dell'incredibile. La superficie del mare è calma in assenza dì vento eppure ribolle. Milioni di piccole pietre saltano fuori dall'acqua per ricadere sulla sua superficie dove rimangono a galleggiare e formano lunghe strisce bianche. Il fenomeno sta investendo una zona di mare di 250 miglia.

Le pietre misteriose, ha spiegato la compagnia geoscientifica di ricerca GNS Science, sono pomice, per questo galleggiano. Queste provengono dall'eruzione del vulcano sottomarino Monowai a nord della Nuova Zelanda. La pomice è roccia di lava che viene espulsa dal cratere miscelata a grandi quantità di gas che forma nella rocce una grand equantità di bolle che le permettono di galleggiare, la pomice, che quando esce dal cratere è incandescente, arriva in superficie fredda.

Le pietre, che stanno galleggiando in grandi banchi dalla forma allungata portati dalla corrente non costituiscono un pericolo per la navigazione.