lunedì 20 maggio 2024
  aggiornamenti

Coppa America: scuffia disastrosa di Ineos con principio di incendio

Battuta d’arresto pesante per i britannici di Ineos che in allenamento a Palma di Maiorca incappano in una scuffia disastrosa [VIDEO]

Coppa America: scuffia disastrosa di Ineos con principio di incendio
Coppa America: scuffia disastrosa di Ineos con principio di incendio
SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER
GUIDE DI CHARTER

Gli inglesi di Ineos Britannia, guidati dalla stella olimpica Ben Ainslie, sono sembrati i più prudenti in questa fase di preparazione verso la Coppa America del 2024 a Barcellona. Anche loro hanno varato un prototipo di 12 metri come Luna Rossa, ma sono quelli che hanno navigato, per motivi non noti, meno tempo rispetto agli altri team.

Nella giornata di ieri, durante un allenamento a Palma di Maiorca dove il team fa base per la preparazione, una nuova battuta d’arresto piuttosto pesante: il prototipo ha scuffiato durante un allenamento con 18-20 nodi di vento, e sono stati registrati danni significativi alla barca.

L’equipaggio ha scuffiato di bolina, ma normalmente queste barche restano con l’albero orizzontale sull’acqua e nel giro di pochi minuti, grazie ai foil basculanti, vengono raddrizzate.

Questa volta non è stato così. Non è chiaro se si sia trattato di un errore tecnico, ma l’albero della barca inglese è andato a 180 gradi e la dinamica del raddrizzamento dopo la scuffia è diventata subito molto complessa.

Con la barca capovolta a 180 gradi non basta muovere i foil zavorrati per riportarla in assetto, ma sono state necessarie alcune ore di lavoro per posizionare dei galleggianti e aiutare la barca a tornare prima a 90 gradi, e poi finalmente nel suo assetto naturale.

C’è stato però un imprevisto non da poco: le batterie al litio di cui è dotato il prototipo per alimentare i sistemi di bordo, hanno reagito con l’acqua salina e a bordo è scoppiato un principio di incendio per fortuna domato.

La barca è stata lentamente trainata fino alla base di Ineos, dove verrà ispezionata e verrà fatta una conta dei danni, che sembrano significativi soprattutto per quanto riguarda gli impianti di bordo, e potrebbero tenere i britannici a terra per alcune settimane.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ