SVN logo

Giancarlo Pedote farà la prossima stagione sui Multi 50

Pedote cambia rotta, lascia il mini 650 per sperimentare i Multi 50 associandosi a Erwan Le Roux

Abbonamenti SVN
ADV
Parigi – Il navigatore solitario italiano Giancarlo Pedote, plurivincitore nella classe mini 650, si appresta a compiere un passo importante nella sua carriera. Pedote, in attesa di trovare degli sponsor che gli permetteno di partecipare alla prossima Vendée Globe, si associa al navigatore francese Erwan Le Roux per regatare sul Multi 50 FenétréA.

Il programma culminerà con la partecipazione alla Transat Jacques Vabre, regata transatlantica in coppia.

«Sono felicissimo di questo progetto. Navigare su un multiscafo è sempre stata una meta per me, soprattutto adesso che gli ultimi sviluppi tecnologici hanno portato queste barche a essere sempre più protagoniste nella vela agonistica, sia oceanica sia nelle regate in-shore», dichiara Giancarlo Pedote, nuovo a questo tipo d’imbarcazione.

È infatti la prima volta che il navigatore italiano regata su un multiscafo. Una scelta che rappresenta un’importante messa in discussione di se stesso.

« Affrontare una nuova stagione in Mini avrebbe significato non espormi a nessun rischio e cercare una via “semplice”. Avevo bisogno di una nuova sfida, di ampliare le mie conoscenze. Mi piace la completezza e nella mia professione mi affascina molto poter realizzare un progetto in cui intellettualmente devo sforzarmi per imparare nuovi meccanismi e sincronismi. Il multiscafo è un’occasione per imparare di nuovo a navigare, su un nuovo formato. Poter realizzare tutto questo grazie al sostegno di Prysmian Group, che mi segue da anni, e di un nuovo sponsor come FenêtréA è per me fonte di grande entusiasmo e voglia di migliorare le mie competenze a 360°, per permettere ai nostri sponsor di trarre il massimo beneficio dai loro investimenti» prosegue Pedote che a proposito del suo compagno di stagione dichiara:

«Erwan è un navigatore serio, che conosce molto bene i multiscafi. Ha vinto l’ultima Route du Rhum e due edizioni della Transat Jacques Vabre, nel 2009 con Frank-Yves Escoffier e nel 2013 con Yann Eliès. Questa sua indiscussa conoscenza del mezzo mi darà l’occasione di poter fare una rapida progressione nella conduzione di una barca così complessa e differente da un monoscafo, una barca che non vedo l’ora di scoprire. Seguo da anni il percorso di Erwan, è un navigatore che stimo e mi sono sempre chiesto se mai un giorno le nostre strade potessero incrociarsi. Anche lui, come me, è entrato nella vela in un modo “non tradizionale”. Forse è proprio grazie ai nostri valori comuni se oggi ci troviamo su questo mezzo e con questo programma. Sono certo che potrò imparare molto da Erwan.».

L’idea di associarsi in questa stagione 2015 nasce al Salone di Parigi, durante le premiazioni della Route du Rhum.

Giancarlo Pedote e Erwan Le Roux sono seduti uno accanto all’altro. Si conoscono per i propri percorsi professionali. Sanno che sono entrati nel mondo della vela più tardi rispetto alla norma, senza aver avuto esperienze sugli Optimist da piccoli ed ognuno in modo quasi casuale. Si riconoscono per alcune caratteristiche comuni e la possibilità di fare una stagione insieme in Multi50 viene quasi naturale. Dopo tre mesi questa idea diventa realtà.