SVN logo

80 nodi a vela: l’idea del Team Syroco

I francesi proveranno a raggiungere gli 80nodi a vela con un mezzo rivoluzionario. In pista anche un team svizzero, il record di Vestas del 2012 sembra destinato a cadere

Abbonamenti SVN
ADV
Gli 80 nodi a vela sono un obiettivo possibile? Fantascienza, realtà o fantavela? Forse di tutto un po’, ma i francesi di Team Syroco sembra abbiano intenzione di provarci veramente.

Il record di velocità di un mezzo a propulsione velica attualmente è di 65,4 nodi ed è stato realizzato da Vestas Sailrocket nel 2012, in un’epoca in cui si parlava ancora poco di foil. Oggi la tecnologia offre delle soluzioni per ridefinire i limiti di questo record.

Syroco sta costruendo un mezzo che avrà una fusoliera simile a quella di un aereo, a poppa del quale ci sarà un’appendice a T rovesciata e sarà trainato da un kite, come mostrato nel video di apertura.

L’appendice avrà il compito di fornire e al tempo stesso contrastare la spinta verticale. In fase di accelerazione il foil servirà a fare alzare la fusoliera dello scafo dall’acqua, ma poi contrasterà la spinta del kite per evitare che il mezzo finisca letteralmente per decollare dietro la vela.

Il confine tra volo e navigazione in pratica diventa sempre più sottile. Con la tecnologia foil a disposizione oggi è realistico pensare che i 65 nodi fatti registrare da Vestas nel 2012 siano destinati a cadere.

Sarà il Team Syroco a riuscirci?

Presto per dirlo, questi tentativi di record di solito passano da tante prove, come era già accaduto con Vestas.

A tentare l’impresa potrebbe esserci anche un team svizzero, che nel video qui di seguito spiega le caratteristiche del mezzo che stanno progettando, che somiglia maggiormente a quello di Vestas del 2012, aggiornato con delle derive curve.

Chi abbatterà per primo il muro degli 80 nodi? Presto per dirlo, ma potrebbe accadere.



© Riproduzione riservata