SVN logo

Varato il The FortyTwo, la seconda barca a vela dell’Eleva Yachts

Dopo una lunga attesa è andato in acqua il secondo modello del cantiere marchigiano Eleva Yachts, il The FortyTwo.

Abbonamenti SVN
ADV
La Spezia – Il varo di The FortyTwo era atteso da tempo, in molti si chiedevano cosa sarebbe arrivato dopo The Fifty, il primo modello dell’Eleva Yachts, brand nato nel 2017 come ramo d’azienda del grande stabilimento della Carbonline, il produttore conto terzi di molte imbarcazioni di successo.

The FortyTwo è una barca molto bella e molto accattivante, anche l’insieme cromatico voluto dall’armatore: scafo bianco che fa contrasto con il ponte di teak sintetico e con le vele nere, un’eleganza ricercata che non mancherà di attirare l’attenzione di molti appassionati abituati alle cose belle e originali.

A rendere originale la nuova barca dell'Eleva Yachts e la sua sorella maggiore è il disegno della coperta voluto fortemente da Giovanni Ceccarelli e caratterizzato da un’onda che sale a proravia dell’albero. Un’onda che alza la coperta di diversi centimetri dando alla barca un look molto aggressivo. Molto curata e piacevole anche la tuga, soprattutto nella sua parte iniziale a prua.

Originale anche il nome, il numero dei piedi in inglese in una sola parola e preceduta dall’articolo, The FortyTwo, anche qui difficile confonderlo con altre barche.

Per quanto riguarda la qualità di costruzione e la navigabilità della barca, non possiamo dire molto, non c’è ancora stato il tempo di fare un’analisi ne di vedere il cantiere, ma sappiamo che si tratta di una barca con alto livello di personalizzazione. L’armatore può intervenire sia negli interni che nelle componenti e nelle tecniche della costruzione. Si può andare da una laminazione in unidirezionale con rinforzi in carbonio al full carbon.

Di serie la barca viene offerta in due versioni, Mediterranean, una versione più vivace con randa square top resa possibile da un paterazzo sdoppiato e una versione Ocean, un po’ più tranquilla e croceristica.

Gli interni partono da un layout classico per distinguersi nelle finiture molto ricercate.