SVN logo
SVN solovelanet
giovedì 26 novembre 2020

Transat Jacques Vabre, la flotta continua la discesa verso Salvador de Bahia

Transat Jacques Vabre: velocità interessanti ed andature abbastanza confortevoli.

Abbonamenti SVN
ADV
La flotta continua la discesa verso Salvador de Bahia incontro agli alisei. Venti di Nord Est tra i 25 ed i 30 nodi, dovrebbero regalare nelle prossime ore alle imbarcazioni velocità interessanti ed andature abbastanza confortevoli.

La situazione attuale per le varie classi:
Ultime – Due dei potenti multiscafi hanno preso il passo e sono ormai tra le Azzorre ed il Portogallo. In testa, galoppando su medie di 30 nodi di velocità, Maxi Edmond de Rothschild di Sebastien Josse e Thomas Rouxell. Il terzo concorrente, si trova con la flotta dei Multi 50 e degli IMOCA al largo di Capo Finisterre.

IMOCA – Il nostro Giancarlo Pedote in coppia col francese Fabrice Amedeo su Newrest - Brioche Pasquier, è attualmente all’undicesimo posto. Saldamente in testa St. Michel – Vibrac di Jeanne-pierre Dick e Yann Elias. Per ora non si è vista una grande differenza nelle velocità medie tra chi adotta i foils e chi ha uno scafo più tradizionale. Vedremo nei prossimi giorni con il passaggio delle Azzorre.

Multi 50 – In testa alla classe Arkema di Lalou Rocayrol e Alex Pella. Novantacinque miglia la separano dall’ultimo Multi 50 in gara.

Class 40 – Pienamente nel golfo di Biscaglia si snocciola tutta la Class 40 con in testa Imeris Clean Energy di Phil Sharp e Pablo Santurde. Sono le barche che hanno pagato maggiore sofferenza in una condizione meteo finora critica. I nostri italiani Massimo Jiuris e Pietro Luciani (Colombre XL) sono in una interessante sesta posizione, seguiti di poco – in ottava posizione – dall’altra coppia di connazionali Andrea Fantini e Alberto Bona (ENEL Gene Power). Fermi a Camaret due concorrenti, Eärendil e Mussulo 40 Team Angola Cables.