SVN logo
SVN solovelanet
lunedì 30 novembre 2020

Day 48 – Gabart riposa, ma Dick no

Grazie al vento e a una tattica attenta, Jean Pierre Dick continua a guadagnare miglia.

Abbonamenti SVN
ADV
Day 48 - In due giorni Jean Pierre Dick su Vibrac Paprec 3, ha recuperato oltre 150 miglia sulla coppia di testa, una vera rimonta a passo di carica. Dick ha scelto, una volta passato il cancello Pacific west di rimanere a nord, 3, 4 gradi di latitudine sopra alla rotta seguita da François Gabart che ieri è tornato a essere primo e Armel Le Cléac´h. Questo ha fatto si che potesse usufruire di venti più forti che gli hanno permesso di guadagnare molta acqua.

La coppia di testa – Come è ormai d’uso, la coppia di testa si è alternata, Gabart è passato in prima posizione e Le Cléac´h è retrocesso in secondo, tra i due le solite due, tre miglia. A questo punto, a meno che non avvenga qualcosa d’imprevisto a uno dei due, la coppia François - Armel, si giocherà la regata sul filo di lana a Les Sable d’Olonne.

Macif e Banque Populaire, che si aprestano a passare in queste ore l’ultimo cancello della Vendée Globe, il Pacific Est, sono attesi al passaggio di Capo Horn per il 1° di gennaio intorno a mezza giornata. Le previsioni meteo danno venti sotto i venti noi nei prossimi due giorni.

Bernard Stamm – Bernard è ripartito da Dunedin dopo aver riparato entrambi gli idro generatori. Per compiere l’operazione, lo skipper svizzero, ha perso nove posizioni in classifica che ora dovrà cercare di recuperare. Il primo obiettivo di Stamm è Arnaud Boissières su AKENA Vérandas che si trova a 60 miglia davanti a lui. Al momento la sua velocità è di poco superiore ai 14 nodi e così rimarrà per qualche ora perché Bernard come ha dichiarato lui stesso “devo dormire, questa riparazione mi ha lasciato senza forze e ora devo recuperare qualche ora di sonno”.

Alessandro di Benedetto – Alessandro cerca di contenere il distacco che pur lentamente continua ad aumentare. Deve essere frustrante sapere che tutto quello che puoi fare è contenere il distacco. Questa mattina Alessandro era a 4.700 miglia da François Gabart, perdendo circa 60 miglia nelle ultime 24 ore.