SVN logo

Day 33 - West Australia è passato

Armel Le Cléac´h, Banque Populaire, ha passato per primo il quarto cancello

Abbonamenti SVN
ADV
Day 33 - Ieri notte (fuso locale), Armel Le Cléac´h ha passato per primo il quarto cancello "West Australia”. Il passaggio è avvenuto nella parte più a ovest del gate a circa 45° latitudine sud. Subito dopo di lui è arrivato François Gabart su Macif che nella la notte ha superato Armel e ora conduce la regata.

La lotta tra i due francesi è corsa in un continuo alternarsi per il primo posto, mentre la coppia continua a guadagnare miglia sul resto del gruppo. Jean Pierre Dick su Vibrac Paprec 3, che sino a ieri era a circa 100 miglia dal secondo, oggi si trova a 200 miglia registrando una perdita di oltre 100 miglia in una notte.

Alex Thomson e Bernard Stamm che hanno scelto una rotta più settentrionale, probabilmente per evitare una zona di alta pressione che poi si è mossa in modo diverso dal previsto andando a formare una vera barriera tra loro e la testa del gruppo, si trovano a oltre 300 miglia di distanza. Il vento, nella zona dove stanno navigando Banque Populaire e Macif spira intorno ai 17 nodi con raffiche a 25, il mare è mediamente formato con onde medie di circa 4 metri, più indietro, nella zona percorsa da Virbac Paprec 3, il vento è nettamente più debole con una media di 12 nodi e raffiche a 16, ma l’onda è decisamente più bassa.

Jean Le Cam – Le Cam, leader del secondo gruppo di navigatori, seguito da Golding e Wavre, in queste ore stanno passando il terzo gate, quello di Amsterdam. Nella loro zona di navigazione le condizioni del vento sono molto variabili, si va da Gamesa che si trova un po’ più a nord e ha venti di circa 12 nodi, per passare a Le Cam, un po’ più a sud che ha un vento di 5 nodi.

Sansò – Jevier Sansò su Acciona continua la sua rincorsa senza riuscire a guadagnare miglia sul gruppo di testa. Questa notte si trovava a 1.887 miglia da Macif, probabilmente, se Jevier non incontrerà una situazione a lui favorevole, contemporaneamente a una di buco di vento per i suoi avversari, non sarà facile riuscire a rimontare.

Alessandro Di Benedetto – Con le sue 3.600 miglia di distanza dalla testa del gruppo, Alessandro, ormai sta ben oltre i dieci giorni di distanza dal primo, cosa che rientra nelle previsioni del navigatore italo francese, il quale ha imbarcato viveri per circa 130 giorni, ovvero si è preparato ad arrivare con un ritardo di circa 50 giorni sul primo.



Résumé du 34e jour de course di VendeeGlobeTV