SVN logo

Accordo tra il comune di Ventimiglia e i reali di Monaco per lottizzare la costa

La famiglia Grimaldi costruirà sulla costa di Ventimiglia

Abbonamenti SVN
ADV
Chi dal prossimo anno navigherà lungo la coste vicino Ventimiglia potrebbe trovare qualche palazzo in più e un po’ di natura in meno.

Il Consiglio comunale di Ventimiglia, in una riunione che contrariamente alle previsioni è stata tranquilla, ha approvato l’accordo di programma che autorizzala famiglia reale di Monaco di realizzare un‘operazione immobiliare nella frazione Mortola a Ventimiglia su un terreno di sua proprietà.

L’immobiliare della famiglia Grimaldi costruirà appartamenti di lusso su un’area di 10 mila metri quadrati. La zona è adiacente ai Giardini botanici Hanbury e le case dovrebbero essere realizzate sul versante a picco sul mare.

Il Comune dovrà fare fronte a 800 mila euro di spese per l’urbanizzazione della zona, ma in cambio, e questa è la ragione dell’accordo, otterrà 6 milioni in opere di pubblica utilità: un parcheggio da 100 posti auto, 5 bus destinati a servire i Giardini Hanbury, una scuola di alta specializzazione in giardinaggio gestita dall’Università di Genova, un parco di 16 mila metri quadrati il quale, per volere del comune rimarrà di proprietà privata ma aperto al pubblico, in modo che il comune non debba far fronte alle spese di manutenzione.

La famiglia Grimaldi è attiva nella zona già da diversi anni e al moneto è impegnata nella realizzazione del porto turistico di Ventimiglia.

Il comune ritiene che le opere della Grimaldi che si rivolgono a un pubblico facoltoso, possano attirare in zona residenti facoltosi che, insieme al porto turistico, siano in grado di aiutare l’economia locale.

Il progetto è stato approvato con i voti della maggioranza di centrosinistra, contrari 2 consiglieri di centrodestra. Le astensioni sono state due, una nel centrodestra e l’altra nel M5s.