SVN logo

Wrapping film, come fare nuovo uno scafo spendendo poco

MacTac, il Tuning film

Abbonamenti SVN
ADV
Wrapping film, come fare nuovo uno scafo spendendo poco

Quando le barche invecchiano non c’è modo di evitare che il gelcoat si sbiadisca. I raggi del sole e il sale determinano un decadimento della lucentezza del pigmento del gelcoat che denuncia subito la vetustà dello scafo e ne mortifica la bellezza iniziale.

Ripristinare la bellezza dello scafo originario è molto costoso, per riverniciare in gelcoat bisogna attuare una lunga e costosa preparazione e poi stendere il nuovo gelcoat. Una spesa elevata. In alternativa si può verniciare lo scafo con una vernice bicomponente, ma questa dopo poco comincia a scrostarsi e a sbiadire. In alternativa, una soluzione che oggi sta prendendo sempre più piede è quella del Wrap.

Il Wrap è una pellicola plastica adesiva che si stende sullo scafo. L’effetto finale è quello di avere uno scafo nuovo.

La tecnica del Wrap è talmente conveniente che ora anche grandi cantieri come l’Hanse hanno iniziato ad offrirlo sulle loro barche per aumentare la scelta dei colori disponibili.

La controindicazione del Wrap è che ha una durata limitata nel tempo, se è di buona qualità, dopo quattro stagioni sbiadisce e va sostituito. Di contro il suo costo è molto basso, metterlo è un’operazione veloce e senza tempi morti. Si ala la barca, la si prepara con una profonda pulizia dello scafo con prodotti appositi, si stende il Wrap e si torna in acqua.

Uno dei Wrap migliori sul mercato è quello prodotto dalla MacTac, il Tuning film.

La particolarità di questo prodotto è di avere la trama studiata in modo da facilitare la fuoriuscita delle bolle d’aria che immancabilmente si formano nel momento in cui il prodotto si va a stendere.




© Riproduzione riservata