SVN logo
SVN solovelanet
mercoledì 25 novembre 2020

Newport, partita la settima tappa

In perfetto orario alle 14 locali, le 20 in Italia, la flotta ha tagliato la linea lanciandosi dapprima su un affascinante percorso costiero e poi verso le 2.800 miglia che la separano dal traguardo di Lisbona

Abbonamenti SVN
ADV
Newport, USA - La località del Rhode Island non avrebbe potuto garantire condizioni migliori per la partenza della settima tappa della Volvo Ocean Race. Puntuali alle 14 locali, i sei team hanno dovuto dire arrivederci a Newport e tagliare la linea di partenza, per affrontare le 2.800 miglia teoriche verso Lisbona, con tutte le difficoltà meteo e strategiche che sempre presenta una traversata atlantica.

Appassionati del Rhode Island e da tutti gli Usa sono arrivati in decine di migliaia per salutare i sei equipaggi e tutti sono stati premiati da sole, cielo azzurro e una decina di nodi di vento.

La settima è la tappa più corta di quelle disputate dalla partenza da Alicante lo scorso ottobre ma non può essere considerata se non cruciale, non solo per la particolare situazione della classifica generale, molto corta, ma anche perché tradizionalmente mette gli equipaggi di fronte a condizioni meteo complesse e a opzioni strategiche difficili.

Per le prime ore le previsioni parlano di vento leggero che, dopo un giorno o due, dovrebbe intensificarsi, facendo anche scendere notevolmente le temperature a bordo. E non solo, i sei team dovranno anche affrontare e gestire la corrente del Golfo e rispondere al meglio a una meteo oceanica non sempre facile da interpretare.