Pardo
ADVERTISEMENT
Pardo
ADVERTISEMENT
sabato 22 giugno 2024
Pardo
  aggiornamenti

Come e quando mettere le cime a terra in fase di ormeggio

Grecia ionica: barche che hanno messo le cime a terra
Grecia ionica: barche che hanno messo le cime a terra

Quella della cima a terra è una tecnica di ormeggio che può risolvere diverse situazioni ma che può nascondere anche qualche insidia. Vediamo insieme come e quando usare le cime a terra in fase di ormeggio

SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER SVN GUIDE CHARTER
GUIDE DI CHARTER

Ci sono circostanze in cui non si può stare alla fonda perché la ruota che fa la barca portata dal vento costituisce un pericolo. In questi casi, a volte, si può risolvere la situazione impedendo alla barca di ruotare al girare del vento.

Per farlo, è sufficiente mettere una cima a terra che impedisca alla barca di spostarsi di lato. A dirlo sembra molto semplice, ma all’atto pratico, l’operazione richiede molta attenzione.

La prima cosa da fare è analizzare la situazione nella quale ci troviamo e giudicare se è opportuno o meno mettere la cima a terra.

Il secondo passo consiste nello studiare le possibili vie di fuga nel caso dovessimo scappare velocemente.

Una volta fatte queste valutazioni bisognerà preparare attentamente l’operazione affidando ad ogni membro dell’equipaggio un compito preciso.

Valutare la situazione prima di ormeggiare

Come abbiamo detto ci sono circostanze in cui la condizione irrinunciabile all’ormeggio è che la barca non ruoti al ruotare del vento. Queste sono molto diverse tra loro. Analizziamo insieme le più frequenti.

Una rada stretta

Può capitare di entrare in una rada molto bella ma stretta, dove è evidente che o si usa un calumo molto corto, quindi insicuro, o si da molta catena e si blocca la barca in modo da non farla girare con il vento. Se la rada è molto stretta e anche movimenti limitati possono far toccare la barca alla costa, si può provare con più cime a terra in modo da bloccare la barca in più direzioni, anche se prima di iniziare bisogna chiedersi se la sosta in quel luogo, vale tanto lavoro.

In prossimità del porto

Siamo arrivati a destin

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Registrati per leggere l'articolo integrale.

Login

Se sei già registrato fai il login per leggere l'articolo.
More than 100+ articles.

Registrati

Registrati per leggere i contenuti riservati ai nostri abbonati.

© Riproduzione riservata

SVN VIAGGI SVN VIAGGI SVN VIAGGI
ARTICOLI DI VIAGGI
SVN Magazine SVN Magazine SVN Magazine
SVN SOLOVELANET

ARGOMENTI

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti
NSS Charter NSS Charter NSS Charter
PUBBLICITÀ