domenica 3 marzo 2024
  aggiornamenti

Manutenzione motore entrobordo per barca a vela: istruzioni e consigli

La sostituzione della girante
La sostituzione della girante

Guida alla manutenzione del motore entrobordo della barca a vela: cosa fare e come farlo.

Mantenere la propria barca a vela in ottimo stato è fondamentale per garantirne la durata nel tempo. La manutenzione costante del motore entrobordo è uno dei lavori stagionali che non possono essere trascurati. In questo modo, si garantisce la sicurezza e il corretto funzionamento della barca, permettendo di navigare in tranquillità e con la massima efficienza.

Effettuare il controllo del motore entrobordo autonomamente non solo permette di risparmiare qualche centinaio di euro, ma anche di avere il controllo completo del proprio motore, potendo intervenire in caso di piccoli problemi anche durante la navigazione.

Le operazioni necessarie per effettuare il controllo del motore sono semplici e alla portata di chiunque abbia un minimo di manualità. In questo articolo vedremo passo dopo passo cosa fare per effettuare il controllo del motore in modo semplice e veloce.

CAMBIO OLIO

La prima operazione da effettuare è il cambio dell'olio del motore entrobordo. Prima di tutto, è necessario far girare il motore per qualche minuto per fluidificare l'olio e facilitarne l'estrazione. In seguito è possibile svitare il tappo e rimuovere l'asticella di controllo del livello. In alcuni motori, è presente una piccola vite che funge da tappo nella parte inferiore, è sufficiente svitarla per far uscire tutto l'olio in una bacinella.

In alternativa, si può utilizzare una pompa apposita acquistabile a basso costo in un negozio di nautica. La pompa è dotata di due tubi: uno piccolo che va infilato nel buco dell'astina e un altro più grande che permette di versare il liquido aspirato in alcune bottiglie di plastica precedentemente preparate.

Una volta svuotato il circuito, versare l'olio nuovo nel motore, controllando spesso il livello per evitare di versarne troppo. Infine, rimettere il tappo e l'asticella per completare l'operazione di cambio dell'olio del motore.

FILTRO OLIO

Il cambio del filtro dell'olio è un'altra operazione importante da effettuare durante il controllo del motore entrobordo. Il filtro deve essere sostituito quando il motore non ha olio al suo interno, dopo aver tolto quello vecchio e prima di inserire quello nuovo.

Per svitare il vecchio filtro, è necessario utilizzare un estrattore apposito che può essere acquistato a basso costo presso qualsiasi ferramenta.

Il nuovo filtro ha una guarnizione di gomma che va bagnata con olio prima di inserirlo nella sua sede. Una volta posizionato, è sufficiente riavvitare a mano con energia, senza però stringere eccessivamente.

FILTRO NAFTA

Il filtro della nafta deve essere sostituito regolarmente per garantire il corretto funzionamento del motore entrobordo. Per rimuoverlo, è necessario utilizzare un estrattore apposito e chiudere il rubinetto della nafta. Inoltre, per evitare fuoriuscite di carburante, si consiglia di posizionare una bottiglia di plastica con il collo tagliato attorno al filtro.

Una volta rimosso il vecchio filtro, è importante bagnare la guarnizione con l'olio prima di installare il nuovo filtro e riavvitarlo. Successivamente, si deve aprire leggermente il bulloncino di spurgo sopra il supporto del filtro e far girare il motore fino a quando non esce la nafta. Infine, si deve stringere il bulloncino con una chiave inglese.

GIRANTE

Per sostituire la girante del motore entrobordo, la prima cosa da fare è chiudere la presa a mare del motore se la barca è in acqua. Successivamente, svitare le viti del coperchio della pompa dell'acqua facendo attenzione a ruotare ogni vite un paio di giri per volta.

È consigliabile scattare una foto della posizione delle alette della vecchia girante per essere sicuri di rimontare la nuova girante nel verso giusto.

Successivamente, estrarre la vecchia girante con delicatezza, facendo attenzione a non rigare il corpo della pompa. Bagnare la nuova girante con il lubrificante apposito, di solito glicerina, e rimontarla ripiegando le alette sotto la camma all'interno della pompa.

Posizionare la guarnizione di carta bagnata di glicerina e rimontare il tappo stringendo le viti nello stesso modo in cui sono state svitate. Infine, riaprire la presa a mare e verificare il corretto funzionamento del motore.

È fondamentale tenere presente che alcune operazioni potrebbero essere diverse in base al modello del motore entrobordo. Pertanto, è sempre consigliabile avere una conoscenza dettagliata del proprio motore per poter eseguire le operazioni necessarie per un corretto controllo stagionale.

In caso di dubbi o incertezze è sempre meglio affidarsi a un professionista esperto del settore. In questo modo, si può garantire una manutenzione adeguata e sicura per la propria barca a vela.

PREFILTRO

Il prefiltro della nafta è una parte importante del motore entrobordo e va controllato durante la manutenzione stagionale. Per rimuoverlo, è necessario staccare i tubi della nafta e smontarlo completamente su un ripiano.

Successivamente, è importante pulirlo con cura eliminando tutta la morchia al suo interno. Una volta pulito, è possibile rimontarlo e rimetterlo al suo posto.

È importante prestare attenzione durante questa operazione, in quanto il pre-filtro della nafta può essere fragile e delicato.

ZINCHETTO

Lo zinco, presente in alcuni motori entrobordo, svolge un'importante funzione di protezione contro la corrosione dei metalli del motore. Per questo motivo, se presente, è consigliabile sostituirlo ogni anno. Di solito è posizionato lateralmente al motore e protetto da un tappo di metallo.

Per sostituirlo, basta svitare il tappo, estrarre il vecchio zinco, inserire quello nuovo e riavvitare il tappo stringendo con molta forza.

A questo punto, già che il portello del vano motore è aperto, è importante controllare anche la cinghia dell'alternatore. Se la cinghia è lenta, potrebbe causare un rapido deterioramento e un uso inefficiente del motore. Se necessario, è opportuno regolare la tensione della cinghia per assicurarsi che funzioni correttamente.

Certamente, è importante sottolineare che questi sono lavori di manutenzione di base che possono essere eseguiti autonomamente da chiunque abbia un minimo di manualità. Tuttavia, è altrettanto importante sapere che il motore entrobordo è un componente delicato e complesso della barca a vela, e un errore nella manutenzione potrebbe causare danni irreparabili o addirittura situazioni pericolose durante la navigazione.

Per questo motivo, è sempre consigliabile avere un professionista del motore di riferimento, che possa eseguire lavori di manutenzione più complessi e intervenire in caso di problemi seri. In questo modo si può godere appieno dell'esperienza di navigazione senza preoccupazioni, sapendo che il proprio motore è in perfette condizioni.

Se vuoi approfondire la conoscenza del motore entrobordo della tua barca a vela, ti consiglio di leggere anche l'articolo "Motore della barca a vela: come funziona e come gestire i problemi (con video tutorial)". In questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie per comprendere il funzionamento del motore, risolvere eventuali problemi e gestirne la manutenzione in modo corretto ed efficace. Inoltre, grazie ai video tutorial presenti, potrai vedere con i tuoi occhi le operazioni da eseguire per una manutenzione perfetta del tuo motore.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

CATEGORIE ARTICOLI