venerdì 12 aprile 2024
  aggiornamenti

Disastro navale a Baltimora: porta container distrugge il Francis Scott Key Bridge

La nave Dali a Baltimora ha urtato il ponte che è collassato, almeno 6 le vittime ma il bilancio potrebbe essere più grave

Disastro navale a Baltimora
Disastro navale a Baltimora

Il Francis Scott Key Bridge di Baltimora, uno dei luoghi più iconici degli Stati Uniti d’America, non esiste più.

Nella notte tra lunedì e martedì la nave Dali, lunga 300 metri e con un dislocamento di oltre 116 mila tonnellate, lo ha urtato causandone quasi istantaneamente il collasso totale della struttura, che si è sbriciolata come un castello di carta.

Una la vittima accertata, ma ci sono pochissime speranze di ritrovare in vita i circa 10 dispersi, il bilancio quindi potrebbe essere peggiore. Al momento dell’incidente c’era qualche veicolo sul ponte, e i testimoni hanno raccontato di macchine cadute in acqua.

L’FBI ha aperto un’indagine per ricostruire la dinamica dell’incidente, ma da alcuni video che circolano in rete si nota come la nave, pochi secondi prima dell’impatto con il ponte, avesse le luci di bordo spente, segno di un possibile blackout elettrico.

Se cosi fosse, e appare piuttosto probabile, a bordo non erano in grado di governarla avendo i motori spenti. L’impatto in questo caso era quindi praticamente inevitabile.

Tutte da accertare però le responsabilità della compagnia, dato che la nave dal 2015 (anno di varo) ad oggi, è stata già protagonista di due incidenti, il primo nel 2016 in Belgio, quando per situazioni analoghe urtò una banchina nel porto di Anversa.

Qualora venissero riscontrate inadempienze nella manutenzione, ordinaria o straordinaria, da parte della società armatrice potrebbero esserci delle responsabilità importanti, che tuttavia sono ancora da verificare.

Il ponte, colpito in uno dei suoi piloni strutturali, non ha avuto scampo, l’unica notizia “positiva” è che l’incidente è avvenuto di notte, e non durante il giorno quando migliaia di macchine lo attraversano. In quel caso si sarebbe trattato di una vera e propria strage.

© Riproduzione riservata

NSS Charter NSS Charter NSS Charter
ADVERTISEMENT
Ceredi Ceredi Ceredi
ADVERTISEMENT
Mediter Mediter Mediter
ADVERTISEMENT
MarineCork MarineCork MarineCork
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

ARGOMENTI