SVN logo
SVN solovelanet
venerdì 27 novembre 2020

Un 100 piedi per Jim Clark

Jim Clark sta costruendo presso l’Hodgdon Yachts un 100 piedi con l’intento di battere il maggio numero possibile di record in mare

Abbonamenti SVN
ADV
Bothbay Harbor (USA) - Jim Clark, magnate dell’informatica e appassionato velista, sta facendo costruire un 100 piedi con il quale intende battere ogni record che ci sia da battere in mare.

La barca, che è attualmente in costruzione presso l’Hodgdon Yachts in Bothbay Harbor nel Maine, Stati Uniti, ancora senza nome, avrà come skipper Ken Read.

La barca è stata progettata da Marc Van Peteghem e Vincent Lauriot della VPLP insieme a Guillaume Verdier, un team che al suo attivo ha barche come Macif, Groupama, Prince de Bretagne, Safran o il mono di Banque Populaire.

Armatore, skipper e progettisti hanno preso in considerazione tutto ciò che offriva la moderna tecnologia. Hanno studiato a lungo anche i lifting keel (la chiglia che può uscire dall’acqua), ma, alla fine, hanno determinato che con la quantità di miglia di bolina previste, la lifting keel non era l’ideale, quindi sono tornati a una canting keel (la chiglia dei VOR o degli IMOCA 60) alla quale saranno aggiunti dei ballast e due trim, uno a poppa e uno a prua.

La barca sarà quasi identica per lunghezza al Wild Oats XI di Robert Oatley che ha conquistato la line of honours della Sydney Hobart per ben 7 volte di seguito. Rispetto a questa, la barca di Clark, sarà leggermente più leggera e avrà un piano velico più spostato verso poppa.

Ken Read, che oltre ad essere lo skipper di Jim Clark è anche il presidente della North Sail, ha dichiarato.“Questo 100 piedi sarà così “cool” che segnerà un deciso passo avanti nello sport della vela e quanto studiato per questa barca sarà un giorno utile anche per tutti gli altri velisti che siano croceristi o regatanti.”