SVN logo

Incendio in porto a Taranto, fumo nero sulla città

Un incendio in porto a Taranto, fortunatamente illeso l’operaio che lavorava su una gru di ArcelorMittal

Abbonamenti SVN
ADV
Non c’è pace per i cittadini di Taranto e per il porto della città. Un incendio ha interessato l’area portuale, e in particolare un molo dove svolge le operazioni di carico e scarico la ArcelorMittal, la multinazionale che ha rilevato gli stabilimenti ex Ilva.

A prendere fuoco è stata una gru che stava caricando coke da una nave, e il fumo dell’incendio con questo materiale combustibile, come è facile da immaginare, ha coperto rapidamente la città, la colonna nera era visibile anche a grande distanza.

Fortunatamente è illeso il lavoratore che operava nella cabina di comando della gru, l’intervento dei Vigili del Fuoco e delle forze dell’ordine ha fermato l’incendio che così non si è espanso nel resto dell’area portuale con risultati che sarebbero stati ben più gravi.

Si tratta solo dell’ultimo incidente nell’ordine di tempo che interessa ArcelorMittal, pochi giorni prima di questo un operaio era finito dentro una botola restando ferito in maniera importante.

Taranto e i suoi cittadini soffrono ormai da decenni di una gestione critica della salute pubblica, messa in secondo piano rispetto alle attività industriali.

Eppure basterebbe guardare la sua collocazione geografica per immaginare un altro mondo per questa città.

Ed è quello che hanno pensato gli organizzatori del SailGp, che hanno scelto proprio Taranto per la prima tappa del 2021 del circuito organizzato da Russel Coutts, in programma per il 5 e 6 giugno prossimi.


© Riproduzione riservata