SVN logo
SVN solovelanet
domenica 29 novembre 2020

Si è aperto il salone di Dusseldorf

Sabato 18 gennaio si è aperto il salone più importante d’Europa

Abbonamenti SVN
ADV
Dusseldorf (Germania) – Si è aperto sabato il salone di Dusseldorf nell’alta Germania, il Boot.
Diciassette padiglioni al coperto gremiti di barche e accessori di ogni tipo anche se i costi per esporre qui sono molto alti.

Notevole il numero di italiani presenti. Molti nostri connazionali, specialmente quelli che risiedono al sud, ritengono che sia più comodo e veloce raggiungere Dusseldorf rispetto a Genova, città che non può competere con i servizi offerti dalla concorrente cittadina tedesca: dai servizi del trasporto pubblico alle strade o parcheggi.

Il Boot è il salone più grande d’Europa per quello che riguarda la nautica in generale, ma certamente non per il settore vela. Dusseldorf si colloca ai primi posti per quello che riguarda gli accessori, ma agli ultimi per quanto concerne il numero di barche esposte.

Gli alti costi di questo salone non permettono neanche ai grandi cantieri di essere presenti con tutta la gamma, privilegio riservato solo al salone di Genova e a quello di Cannes, in Francia.

Molte le novità del salone, anteprime mondiali o barche già viste nei saloni autunnali, ma che comunque sono parte dei modelli entrati nel mercato in questa stagione.

Il modello che forse ha destato più attenzione è il Dufour 530 dell’omonimo cantiere francese che ha deciso di tenere la sua presentazione mondiale a Dusseldorf e non a Parigi dove il Nautic, il salone nautico della capitale francese, si è tenuto solo un mese fa.

Disegnato come sempre dallo studio Felci, la barca si presenta elegante e innovativa con volumetrie generose e un’attrezzatura al livello del nome del cantiere della Rochelle.

Molto interessante lo stand dell’Elan dove, dopo molti anni in cui si è parlato di rilancio, finalmente si vede qualcosa di concreto e di molto promettente.

L’Elan ha presentato a Dusseldorf i disegni e i rendering del nuovo GT 6 di cui abbiamo parlato nelle settimane scorse. La barca è disegnata dallo studio Porsche, lo studio di design che disegna le autovetture dell’omonima casa automobilistica. Una barca molto innovativa che propone delle interessanti soluzioni stilistiche e sarà presentata al grande pubblico a maggio prossimo. Il nuovo progetto è il frutto di una nuova proprietà che, subentrata un anno fa, dopo aver ristrutturato e riorganizzato totalmente la struttura del cantiere, ha iniziato ad affrontare la strada al rinnovo della gamma.

Nel settore catamarani è stato presentato l’atteso Cats-pace della Balì, un 40 piedi dagli spazi e volumetrie sorprendenti che presenta una maturità, forse, inaspettata. Migliorata la qualità costruttiva e rivisti alcuni estremismi nel disegno, questo nuovo modello si presenta come uno dei catamarani più interessanti del momento su questa fascia di mercato.