venerdì 21 gennaio 2022
SVN SUPPORT
  breaking news

La vela guadagna terreno sul motore

Secondo il report del CNA sulla nautica, le barche a vela sono cresciute in percentuale sul motore

Viareggio – Durante il Versilia Yachting Rendez-Vous, la fiera nautica promossa dall’associazione Nautica Italiana, la CNA ha presentato il suo rapporto sullo stato della nautica in Italia, l’alternativa a Nautica in Cifre curato dall’UCINA.

Dal rapporto, molto dettagliato, si vede come la vela in Italia abbia tenuto molto meglio del settore delle barche a motore. Secondo la CNA, se la percentuale di barche a vela immatricolate sino al 2016 sull’intero parco nautico, era pari al 25%, mentre se lo stesso dato viene preso in considerazione limitatamente all’ultimo anno disponibile, ovvero, il 2016, si vede che questo sale al 44%.

Una percentuale che poco ha a che fare con i fatturati, perché il valore medio di una barca a motore a parità di grandezza è molto più elevato di quello di una barca a vela.

Ma se il mercato da segni decisi di ripresa per quanto riguarda il numero di barche vendute, sotto l’aspetto del numero di persone che ogni anno entrano nel mercato facendo il primo passo, ovvero, acquisendo la patente nautica, a situazione continua ad essere fortemente negativa.

Ancora nel 2016, il numero di patenti nautiche conseguite nell’anno era esattamente la metà di quelle fatte dieci anni prima, nel 2007. Quell’anno erano state rilasciate 20.458 patenti, mentre nel 2016 ne sono state rilasciate 11.314

© Riproduzione riservata

Lascatutto Lascatutto Lascatutto
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

CATEGORIE ARTICOLI

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?