domenica 2 ottobre 2022
  breaking news

3 cose da sapere prima di comprare la barca a vela

L’estate, se la si passa in barca, è il momento ideale per farsi un’idea di quale barca si potrebbe comprare. Ecco le 3 cose da sapere per decidere che barca comprare

First 40.7 in navigazione
First 40.7 in navigazione

La passione per la barca cresce d’estate quando la vacanza in barca a vela diventa un sogno, o quando, mentre si è in barca ospiti di amici e con un charter, si comincia a fantasticare su come sarebbe avere una barca propria.

Per quanto si stia vivendo l’epoca dello sharing, il fascino della barca propria ammalia sempre più persone e di queste un numero consistente ogni anno decide di passare dai sogni ai fatti e comprare la barca.

Per queste persone lo stress maggiore è dato dello scegliere quale barca acquistare. Alcuni optano per una scorciatoia e cercano la barca dello stesso modello di quella che ha l’amico e che dice che ci si trova bene. Altri usano sistemi più scientifici.

Ecco le 3 cose da sapere prima di comprare la barca a vela che possono aiutare nella scelta.

1. Il budget che ho a disposizione per comprare la barca – Prima di decidere il modello della barca da comprare è essenziale decidere il budget massimo che si vuole impegnare per l’acquisto e per la manutenzione della barca, considerando che a parità di servizi, più la barca è vetusta, più il costo della manutenzione sale. Se non si stabilisce un budget la ricerca diventerà un’avventura difficile da portare a termine.

2. Chi sono e cosa voglio fare con la mia barca – Questo è un altro punto fondamentale da determinare e avere chiaro in testa. C’è chi ha come priorità il divertimento sportivo dell’andare a vela, il suo sogno è una barca veloce che risponda prontamente ai suoi comandi, una barca che con pochi nodi di vento reale gli permetta di fare una velocità ragionevole.

Questo tipo di persone cercheranno un performance, una barca orientata alle prestazioni. Una barca che non sia da regata, ma che interpreti a pieno lo spirito della barca a vela. Poi c’è chi, invece, sogna di passare stupende giornate in rada e entrare e uscire dall’acqua, fare lunghe crociere tra un’isola e l’altra e possibilmente, farlo, senza avere troppi vincoli come continui rifornimenti di acqua o di energia elettrica. Questa persona cercherà una barca da crociera pura con ampi volumi e molte attrezzature per migliorare la vita di bordo.

Due barche profondamente diverse, due scelte che si possono articolare in molti modi diversi. Sbagliare questo passaggio significa essere condannati a comprare la barca sbagliata.

3. La grandezza che desidero per la mia barca – Questo è un parametro che può indurre in errore. Più che di grandezza o lunghezza, bisognerebbe parlare di volume e spazi della barca. Dire che si vuole una barca di 14 metri perché si vuole una barca comoda, può essere un errore, ci sono barche di 14 metri degli anni novanta che sono molto più scomode di barche di 11 metri dell’ultimo decennio.

In linea di massima se la comodità è un parametro fondamentale bisogna tenere conto che più si va indietro nel tempo, più la barca deve essere grande e questo accresce molto la confusione di chi deve fare una scelta, perché, logicamente più si sale con la taglia della barca più sale il costo, ma al tempo stesso, più sale la vetustà di questa, più il suo costo cala.

Come si vede la scelta della barca non è cosa semplice, è per questo che la maggior parte delle persone prima di arrivare a una conclusione ci mette molto tempo.

Per facilitarvi nel vostro lavoro di ricerca e scelta, SVN solovelanet nel tempo ha pubblicato numerosi articoli che vi possono aiutare, come la Guida all’acquisto di una barca a vela usata oppure Come valutare la barca usata.

Buona lettura!!

© Riproduzione riservata

Lascatutto Lascatutto Lascatutto
ADVERTISEMENT
Slam Slam
ADVERTISEMENT

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere connesso con il mondo della vela e non perderti i nostri articoli, video e riviste, iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti

CATEGORIE ARTICOLI