SVN logo

Un drone a vela per la ricerca

Progettato da un gruppo di ricercatori fiorentini, un drone a vela tenterà la traversata dell’Atlantico

Abbonamenti SVN
ADV
Un gruppo di ingegneri e ricercatori dell’Università di Firenze ha ideato e sviluppato “Barchetta Magica”, un drone a vela in grado di veleggiare in autonomia.

Il drone a propulsione eolica ha un sistema di controllo alimentato da pannelli solari che ricaricano le batterie. Una flotta di questi droni potrebbe essere utilizzata per raccogliere preziosi dati scientifici e per studiare i cambiamenti climatici, la diffusione degli inquinanti e le condizioni della vita marina.

Per dimostrare la validità del drone e le sue potenzialità i ricercatori fiorentini tenteranno di fargli traversare l’Oceano Atlantico .

Dal 2010 esiste una competizione per barche a guida autonoma che ha come obiettivo la traversata dell’Oceano Atlantico: The Microtransat Challenge; ad oggi ancora nessuno è riuscito nell’impresa. Per dimostrare l’affidabilità e le capacità del veicolo sviluppato i ricercatori vogliono riuscire proprio in tale obbiettivo seguendo la cosiddetta “rotta di Colombo”.

Per supportare il progetto il gruppo di studiosi ha deciso di ricorrere al crowdfunding.

I fondi raccolti serviranno per completare la barca, la spedizione a Las Palmas da dove salperà per raggiungere le Americhe e per la comunicazione satellitare necessaria per la ricezione della telemetria durante la traversata.


© Riproduzione riservata