SVN logo

Eco Yacht 110 by Pajot, il nuovo catamarano ecologico

Il rendering del catamarano visto di poppa
Eco Yacht 110 in navigazione
Il catamarano visto di prua

Eco Yacht 110 sarà il nuovo catamarano costruito dalla francese Pajot Custom Yachts e l’italiana Wider che insieme realizzeranno un multiscafo ecologico

DINI-UbiM
ADV
Ancona – Eco Yacht 110, questo il nome del nuovo catamarano ecologico che sarà realizzato dal marchio francese specializzato in superyacht Pajot Custom Yachts, guidato da Marc Pajot, insieme alla Wider di Ancona. La partenership tra le due aziende darà come risultato un multiscafo di grandi dimensioni fortemente innovativo.

La barca

La barca avrà propulsione ibrida e sarà in grado di coprire 30 miglia in piena autonomia elettrica a emissioni zero, cosa che sarebbe in linea con le normative che entreranno in vigore dal 2030. Il catamarano dovrebbe poter navigare a 15 nodi con un consumo minimale anche quando spinta dai motori termici.

Anche dal punto di vista velico l’Eco Yacht 110 si rivela un multiscafo di nuova concezione a partire dall’armo: la randa non sarà supportata da un boma, il che alleggerisce di molto la coperta contribuendo a portare il baricentro verso il basso. Quando la randa full batten dovrà essere ammainata questa scenderà autopiegandosi all’interno di un contenitore che si trova sotto il grande divano al centro del fly.

Il catamarano, ideato dalla Pajot Custom Yachts, è affidata per i disegni degli interni e per la realizzazione alla Wider. Wider è un cantiere voluto da Tilli Antonelli, il fondatore del cantiere Pershing che da dieci anni è leader nella costruzione di superyacht ecologici.


© Riproduzione riservata