SVN logo

Ecofoiler: una deriva riciclabile, un AC 75 in miniatura

Ecofoiler, questo il nome della nuova deriva riciclabile della Northern Light Composites. Sembrerà un AC 75 in miniatura e sarà costruito con materiali ecologici

Abbonamenti SVN
ADV
In molti si chiedono come la Coppa America possa influenzare il design di barche dalle dimensioni e dalla complessità più comune. Una risposta ci arriva dalla Northern Light Composites, una startup innovativa che si occupa di nautica e in particolare di barche a vela sportiva che, sull’onda dell’entusiasmo per le regate di America’s Cup, ha progettato Ecofoiler.

Ecofoiler è una deriva costruita con materiali ecologici dedicata agli appassionati del foiling. Si tratta di un AC 75 in miniatura che si pone come primo obiettivo quello di essere riciclabile a fine vita.

La piccola deriva volante di 3,80 metri di lunghezza è disegnata, come il Grand Soleil 44 da noi provato nei giorni scorsi, da Matteo Polli che ha già firmato le linee d’acqua di ecoracer769, con la collaborazione di Matteo Ledri, CFD engineer, con esperienze in tre campagne di Coppa America (Artemis Racing, BAR e Luna Rossa Challenge).

Ecofoiler sarà costruito con la tecnologia rComposite di nlcomp che grazie all'utilizzo di una matrice termoplastica permette il riciclo del materiale composito a fine vita. Inoltre grazie all'utilizzo di un mix di fibre naturali e sintetiche, oltre che a fibre di carbonio riciclate, garantisce un minore impatto ambientale anche nella fase di costruzione dell'imbarcazione. Anche nella scelta dei foil, al fine di garantire il riciclo e ridurre i costi produttivi, si è optato per dei profili in alluminio.

L’obiettivo del progetto Ecofoiler, che vedrà Sergio Caramel - timoniere del Melges 24 Arkanoè by Montura e laureando in ingegneria aerospaziale - nel ruolo di Project Manager, va oltre l’innovativo aspetto costruttivo e si pone come imbarcazione “entry-level” per rendere il foiling aperto a tutti i velisti, garantendo semplicità nella conduzione in mare e nella gestione logistica in generale, grazie a nuove soluzioni progettuali.

La startup innovativa - che aprirà una campagna di equity crowdfunding proprio in queste settimane - è al lavoro per definire i dettagli del progetto, che verranno presentati ufficialmente in estate, e per finanziare la costruzione del primo prototipo, che è prevista per l’autunno 2021.

Questa edizione di Coppa America ha decisamente ringiovanito il mondo della competizione stessa e della vela in generale e si conferma come d’ispirazione per i giovani designer.

Nel caso dell’Ecofoiler, oltre all’aspetto progettuale, c’è anche quello costruttivo in cui viene ricercata l’ecosostenibilità della produzione, da sempre un problema per il mondo della nautica.

Siamo solo all’inizio di una lunga rivoluzione.

© Riproduzione riservata